All newsCalcioCalcio.InternazionaleEmergenza Coronavirus

EMERGENZA CORONAVIRUS : STOP OBBLIGATORI E AUMENTANO I CONTAGI

(Davide Di Cocco) – Dichiarato lo stato di pandemia, pochi giorni fa dall’OMS, il Coronavirus ha bloccato gran parte del mondo sotto l’aspetto economico, sociale e sportivo.

La nostra Serie A per prima, seguita da Liga, Bundesliga, Ligue 1 e Premier League. Tutte sospese. E’ arrivata inoltre la comunicazione ufficiale da parte della UEFA per la sospensione di tutte le coppe in corso, a data da destinarsi. I vertici UEFA hanno fissato a martedì 17 marzo una riunione per prendere una decisione sui campionati e sugli Europei. Non sarà facile armonizzare i tornei e gli Europei, che probabilmente verranno rinviati o al prossimo autunno o al giugno del 2021, così da poter terminare i campionati in corso tra maggio e luglio, ammesso che la situazione migliori. Finora sono diversi i positivi al Coronavirus, tra allenatori e giocatori: Rugani (Juventus), Gabbiadini, Colley, Ekdal, La Gumina, Thorsby, Depaoli e Bereszynski (Sampdoria), Cutrone e Vlahovic (Fiorentina), Garay (Valencia), Kilian (Paderborn),Hudson-Odoi (Chelsea), Arteta (ct Arsenal) tre giocatori del Leicester, rimasti però anonimi. Da aggiungere a questi, il vicepresidente del Flamengo Mauricio Gomes De Mattos e il presidente della Federcalcio serba, Slavisa Kokez.

Per la MotoGp, dopo il rinvio della gara di Austin, viene cambiato ulteriormente il calendario: la gara prevista originariamente il 19 aprile in Argentina slitta al 22 novembre, e quella di Valencia, con cui si chiuderà il Motomondiale, passa al 29 novembre. La MotoGP debutterà dunque il 3 maggio a Jerez, salvo imprevisti. Dopo la cancellazione del Gp d’Australia di Melborune, in seguito alla positività al test di un membro del team McLaren, arriva la comunicazione ufficiale della Formula 1 per il rinvio delle gare che si sarebbero dovute svolgere il 20-22 marzo in Bahrain e dal 3 al 5 aprile in Vietnam. Formula 1 e FIA prevedono di iniziare il campionato in Europa alla fine di maggio, ma dato il forte aumento dei casi COVID-19 in Europa negli ultimi giorni, questa opzione verrà regolarmente monitorata.

Tokyo non ha nessuna intenzione di annullare le Olimpiadi di quest’estate, con data di apertura 24 luglio, ma solamente l’evolversi della situazione potrà confermare questa ipotesi.

Anche il Giro d’Italia (ciclismo) è stato posticipato. La data dell’evento, con partenza in origine prevista in Ungheria il 9 maggio, verrà comunicata non prima del 3 aprile. Il governo ungherese e l’organizzazione hanno comunque ribadito la loro determinazione a lavorare insieme per consentire al Giro d’Italia di partire dall’Ungheria, solamente in una data successiva. Si è fermato il tennis che per sei settimane non svolgerà nessuna gara mondiale. L’Atp ha annunciato la sospensione dei tornei fino al 26 aprile a causa del diffondersi della pandemia. Saltano così i tornei di Miami, Montecarlo e Barcellona.

Negli USA, dopo lo stato di emergenza dichiarato dal presidente Donald Trump, si fermano l’NBA e alcuni eventi di Wrestling. Finora 3 i giocatori positivi in NBA. Ancora non è ufficiale invece l’annullamento dell’evento UFC 249 : Khabib vs Ferguson, in programma il 18 aprile 2020 al Barclays Center di Brooklyn (ancora non ufficiale, ma probabilmente si disputerà a porte chiuse). Anche se il fondatore di UFC, Dana White, promette di non volersi fermar. Ufficiale infine il rinvio dei Masters 2020 di golf, oltre alla sospensione del mondiale di Curling.

Il Coronavirus ferma anche la staffetta della Torcia Olimpica. L’annuncio è stato dato dal Comitato olimpico nazionale ellenico, che lo ha motivato con gli assembramenti di persone che inevitabilmente si formavano al passaggio della fiamma. La torcia avrebbe dovuto attraversare  31 città e 15 siti archeologici in Grecia, coprendo circa 3200 km.

Previous post

Rischi per lo sport dilettantistico post emergenza Coronavirus

Next post

Lega e FIGC pronte a chiedere aiuti al Governo per 430 mln di euro

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.