All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàMondiali Russia 2018Russia 2018

Dureghello (CER): Sport italiano intervenga su minacce a Messi

Ruth Dureghello (presidente Comunità ebraica romana), ha invitato oggi il mondo dello sport a non restare in silenzio rispetto alle minacce di morte nei confronti di Leo Messi, che ha portato la Federcalcio argentina (AFA) a decidere di annullare l’amichevole Israele-Argentina (in programma a Gerusalemme il prossimo 9 giugno). Un fatto molto grave sotto diversi punti di vista.

Una immagine di Lionel Messi (centravanti dell’Argentina) tratta dalla pagina Facebook del campione

«Faccio un appello al presidente del Coni Giovanni Malagò e alla FIGC: lo sport italiano prenda una posizione forte contro le minacce e le intimidazioni a Messi e ai calciatori argentini colpevoli di dover giocare contro Israele. Non si può restare in silenzio.» Lo scrive su Twitter, Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica romana.

Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro della difesa israeliano, Avigdor Lieberman, che come riportato dal quotidiano Il Messaggero,si è detto indignato: «E’ una vergogna che le star del calcio argentino abbiano ceduto alle pressioni degli odiatori di Israele il cui unico obiettivo è quello di danneggiare il diritto di Israele alla sua difesa e di provocare la sua distruzione». Un’escalation di eventi quanto accaduto nelle ultime ore, che ha portato appunto la Federcalcio argentina, l’Afa, ad annullare la gara amichevole, l’ultima di Messi e compagnia prima del trasferimento in Russia per i mondiali 2018. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, la presenza di alcuni tifosi a Barcellona, dove si stava allenando l’Argentina,con la maglietta di Messi macchiata di sangue:da lì si è deciso che si erano oltrepassati i limiti.

Previous post

La Supercoppa italiana si disputerà in Arabia Saudita

Next post

Israele - Argentina annullata: l'Ambasciatore d’Israele in Italia “Ha vinto la paura e ha perso lo sport"

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.