All newsAltri eventiAltri SportDiritti di immagineIstituzione e AttualitàPartnersSport BusinessSport.Dilettantistico - Ass. Sportive

Costanza Laliscia in gara a Dubai nell’HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Cup

 

La giovanissima amazzone del Fuxia team per il secondo anno consecutivo alla più prestigiosa gara del mondo in programma nel deserto degli Emirati.

In occasione della HH Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum Endurance cup. La sedicenne amazzone Costanza Laliscia del Fuxia team sarà in gara sabato in sella a Medusa del Ma’ nella corsa più prestigiosa del calendario mondiale, 160 chilometri nel deserto degli Emirati Arabi Uniti dove si danno appuntamento i cavalieri più forti a livello internazionale.

Si tratta della seconda partecipazione consecutiva per Costanza, invitata anche nel 2016 dagli organizzatori in virtù di performance che le hanno consentito di figurare stabilmente nelle prime venti posizioni del ranking mondiale riservato agli young riders. Al suo attivo, l’atleta di punta del Fuxia team vanta la medaglia di bronzo a squadre con l’Italia ai campionati europei young riders 2014, il quarto posto a squadre ai campionati europei assoluti 2015 e due titoli junior & young riders – nel 2014 e nel 2015 – ai campionati italiani. Un palmarès di assoluta evidenza, che si aggiunge alle ottime prestazioni di cui è stata protagonista da due anni a questa parte nelle gare più importanti a livello europeo.

Costanza, insieme allo staff tecnico e veterinario del Fuxia team, è da domenica a Dubai, dove sta rifinendo la preparazione insieme a Medusa del Ma’, purosangue arabo saura del 2005, sua compagna di avventura in questa gara riservata ai migliori binomi del mondo. Basti pensare che al via ci saranno 230 cavalieri in rappresentanza di oltre 30 nazioni.

L’atleta perugina apre con la partecipazione alla HH Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum Endurance cup un 2016 che si annuncia ricco di impegni ad alto livello, da vivere con l’obiettivo di dare continuità a un 2015 che le ha riservato non poche soddisfazioni: nelle 14 gare alle quali ha preso parte ha finora collezionato cinque vittorie, un secondo, un terzo posto e due piazzamenti nei primi dieci.

Previous post

Per PaddyPower lo scudetto 2015/16 sarà della Juve

Next post

Novak Djokovic è l'Atleta dell'anno (2015) su Eurosport

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.