All newsAltri impiantiAltri SportAziendehome pageIstituzione e Attualità

Cinque studi di architettura per la nuova Bristol Arena

L’italiana Manica, in collaborazione con gli inglesi del Grimshaw Architects, è stata selezionata dal sindaco di Bristol, George Ferguson, come uno dei cinque gruppi di progettazione con esperienza per la realizzazione della nuova Bristol Arena, un impianto da 12 mila posti.

L’annuncio segue il comunicato diffuso dal Royal Institute of British Architects (RIBA), che ha lanciato, nel mese di agosto, una competizione internazionale sul tema del design e della progettazione. Oltre 30 strutture provenienti da tutto il mondo, hanno espresso interesse per la progettazione di questo centro polifunzionale (nasce per la cultura, ma è probabile un utilizzo anche in ambito sportivo, con particolare attenzione ai grandi eventi indoor), che sarà situato vicino alla stazione di Bristol Temple Meads (l’apertura è previta per la fine del 2017).

Ecco i nomi inseriti nella short-list internazionale
• Grimshaw, Manica Architecture (Ita), Thornton Tomasetti, M-E Engineers & Neil Woodger Acoustics;
Idom (in collaborazione con Foreman Roberts e Nagata Acoustics)
Populous Arena Team (Populous / Feilden Clegg Bradley / Buro Happold / Vanguardia);
• White Arkitekter con Arup and Sandy Brown Acoustic Consultant
• Wilkinson Eyre con ARUP

[inpost_fancy thumb_width=”200″ thumb_height=”200″ post_id=”121888″ thumb_margin_left=”0″ thumb_margin_bottom=”0″ thumb_border_radius=”2″ thumb_shadow=”0 1px 4px rgba(0, 0, 0, 0.2)” id=”” random=”0″ group=”0″ border=”” show_in_popup=”0″ album_cover=”” album_cover_width=”200″ album_cover_height=”200″ popup_width=”800″ popup_max_height=”600″ popup_title=”Gallery” type=”fancy” sc_id=”sc1446372967646″]
Previous post

Stadio: De Magistris non accetta il piano di fattibilità dell'SSC Napoli

Next post

Vittoria per lo sport paralimpico. L'austriaco Schicker torna a giocare dopo ok FIFA

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.