All newsAltri eventiAziendeCalcioCalcioCalcio.InternazionaleFootball Jerseyhome pageIstituzione e AttualitàLiga SantanderMerchandising LicensingSponsorshipSport BusinessTicketing

Barcellona FC, caos merchandising: fra calo di vendite e difetti della “Nike” sulle magliette

(di Marco D’Avenia) – Evitata in extremis la “granaLionel Messi, con i mal di pancia dell’argentino calmati almeno per un anno, il “Barcelona FC” deve ora fare i conti con il calo di vendite nel settore merchandising, causate, principalmente, dalla chiusura dei “Barça store” durante il lockdown e da alcuni presunti difetti di fabbrica della “Nike” (secondo i tifosi il colore delle maglie blaugrana spesso si sbiadisce ai primi lavaggi), sponsor tecnico del club.

Come riporta la redazione di “FC Barcelona Noticias“, la società di proprietà di Josep Maria Bartomeu sta affrontando una crisi di vendite in un settore delicato come quello del merchandising. I risultati sportivi che stentano a decollare (7 punti in 4 partite nella Liga 2020/21), il “caso Messi” (il centravanti sudamericano pesa per il 75% sulle vendite delle repliche destinate al bacino dei tifosi) rimandato solo alla prossima estate e lo stadio vuoto (a causa del Covid-19) non sono certamente fattori che possono stimolare il tifoso azulgrana ad acquistare la maglia della sua squadra del cuore.

Tutto questo va ovviamente a riflettersi sulle performance degli store del Barcellona, già chiusi durante il lockdown, che risentono pesantemente della mancanza sia dei turisti che dei fan. Non a caso i negozi del Camp Nou (“casa” del Barça) e della centralissima “Rambla” hanno subito svariate perdite. Soprattutto il “Barça Store” di Canaletes, inaugurato il 21 febbraio scorso (proprio a ridosso dell’emergenza sanitaria), rappresenta, con i suoi 150mila euro al mese di affitto (per 1.900 metri quadri), una spesa ingente per il club catalano.

 

 

Previous post

Francesco Macrì (Estra): Corporate Social Responsability e attenzione al territorio sono nel dna del nostro gruppo

Next post

UEFA, piano d'investimenti per il calcio femminile: sponsor e nuovi diritti tv dal 2021

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.