All newsAltri eventiAltri SportAziendeDigital Media SportDiritti di immagineDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàSport BusinessSport Federazioni

Spot d’oro al Superbowl n.50, ma mancano molti marchi

Anora poche ore all’evento sportivo più seguito in America. Parliamo del SuperBowl NFL (edizione n.50), che vedrà contrapposti gli uomini dei Denver Broncos a quelli dei Carolina Panthers (al Levi’s Stadium di Santa Clara in California).

Nuovo record per il costo di un trenta secondi trasmesso dalla CBS: oltre 5 milioni di dollari, circa 500 mila USD in più rispetto ad un anno fa. Allo stesso tempo, gli spender pubblicitari stanno sperimentando diversi metodi di raggiungere i consumatori, dai social media ai video web. E questi test serviranno, sottolineano gli addetti ai lavori, per capire quanto si possano abbandonare prima o poi, nell’era digitale, i media tradizionali come gli spot.

“L’atmosfera è cambiata nel corso degli ultimi anni. Se si ascolta come un fan, non da esperti di marketing, non si sente un grande entusiasmo per gli annunci trasmessi durante il SuperBowl ” – ha dichiarato John Immesoete, direttore creativo della società di marketing Epsilon.

“La trasmissione del SuperBowl è stata una grande piattaforma per il lancio del nostro marchio nazionale”, ha sottolineato il direttore marketing Phil Bienert (GDD). “GoDaddy, per esempio, si sta muovendo al di là del “megafono” degli annunci mandati in onda durante il SuperBowl, che rappresenta il più grande evento televisivo sportivo a stelle e strisce”. Oggi il Superbowl tra l’altro è una grande piattaforma multi-digital con oltre 28 milioni di tweet (nella precedente edizione).

Altri sostenitori tradizionali nei passaggi pubblicitari del SuperBowl pubblicità mancheranno all’appello. Tra queste McDonald’s, Burger King, Ford e Mercedes-Benz. Una scelta che farà discutere ma che fa parte di un progetto, che mira a spostarsi verso la digital advertising e i cosiddetti mobile devices.

Presenti stanotte invece Honda, Hyundai e Bmw, con spot giocati tutto sulla creatività e sulla volontà di essere ricordati dai tifosi-consumatori.

Previous post

Frosinone ha ospitato la Junior Tim Cup

Next post

Il Twitter di Renzi vale un SuperBowl. Il premier ha più followers delle due finaliste

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.