Brasile 2014

Mondiale calcio – Brasil2014, meta ideale per gli hacker di tutto il mondo

“Noi rileviamo 50-60 nuovi domini di phishing ogni giorno solo in Brasile e sono, nella maggior parte dei casi, progettati in modo molto professionale” ha dichiarato Fabio Assolini, Senior Security Researcher di Kaspersky Lab. “Per molti utenti è tutt’altro che facile distinguere un dominio fraudolento da uno vero”.
Secondo gli esperti è importante prevenire il pericolo di frode non aprendo le mail ad oggetto “Coppa del Mondo” di dubbia provenienza, oppure evitando di collegarsi a porte USB o wi-fi pubblici non ufficiali. Si raccomanda poi di fare attenzione anche alle app a tema di cui non si conosce lo sviluppatore, soprattutto se chiedono informazioni personali inconsuete. Per chi si trova in Brasile invece, sono da evitare i pagamenti tramite POS wireless, mentre per i prelievi di contanti è bene mantenere gli occhi aperti presso gli sportelli ATM dove la clonazione di carte e il furto del PIN avvengono con mezzi sempre più sofisticati.
La Coppa del Mondo in Brasile è un’occasione d’oro per i cybercriminali che approfittano del trend dei Mondiali per impadronirsi dei dati personali degli utenti attraverso applicazioni, smartphone, tablet e sportelli ATM . A porre l’attenzione sul tema sono gli esperti di Kaspersky Lab, specializzati nella sicurezza IT, attraverso la realizzazione di un’infografica che mette in guardia dai possibili attacchi digitali: vendita online di biglietti falsi per le partite, spam di vincite fasulle via mail, clonazione di carte di credito e bancomat durante prelievi o pagamenti, applicazioni infette e caricabatterie potenzialmente pericolosi.
Previous post

Mondiale calcio - Paddy Power quota l'uscita di Mario Balotelli dal Milan

Next post

Sport&Affari - I dettagli del nuovo contratto tra AS Roma e Nike

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.