All newsEconomia E PoliticaEventiFair Play FinanziarioFIFA - UEFAIstituzione e Attualità

L’UEFA pensa a nuove regole per il Fair Play Finanziario (FPF)

(di Linda Zanoni) – “Adatteremo il sistema FPF. Penso che sia importante farlo, perché la situazione dei club non è facile e siamo tutti sulla stessa barca”, queste le parole del numero uno dell’UEFA, Aleksander Ceferin.

Già da tempo Ceferin aveva pensato di apportare delle modifiche al Fair Play Finanziario. Ne aveva parlato a marzo durante il 44° Congresso UEFA svoltosi ad Amsterdam: “Il FPF ha avuto successo come sistema, ma probabilmente dovrà adattarsi a un’era diversa. Questo sviluppo non avverrà comunque nel prossimo futuro”. Tali dichiarazioni vennero pronunciate prima dell’emergenza Covid-19. Considerata la situazione attuale, che vede i club europei coinvolti in una crisi di portata internazionale, il numero uno dell’UEFA ha cambiato idea e sta pensando di facilitare le operazioni alle società.

A riportare la notizia è RMC Sport che spiega che verranno modificate alcune regole di esamina dei conti dei club europei. I membri della Commissione di Controllo Finanziario UEFA dovrebbero verificare i conti non più a scadenza annuale, bensì ogni 24 mesi. Inoltre, un ulteriore cambiamento risiede nel fatto che il massimo passivo verrà portato da 30 milioni di euro su tre anni a 60 milioni su 24 mesi. L’ultima novità ha a che vedere con i prossimi studi approfonditi sui conti dei vari club: essi non si terranno, come inizialmente previsto, nel 2020, ma verranno spostati nell’autunno del 2021 e riguarderanno le ultime due stagioni sportive.

Previous post

EPL e la "grana" dei contratti in scadenza

Next post

SBROLLINI (ITALIA VIVA): RIPRESA IN SICUREZZA. SPADAFORA RISPETTI L’AUTONOMIA DELLO SPORT E RENDA NOTI I DECRETI

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.