All newsAltri eventiAziendeCalcioCalcioEconomia E PoliticaEventiIstituzione e AttualitàMarketingPrurito calcisticoPunto e a CapoSerie A - Serie BSerie BSponsorshipSport Business

Lecce, Cremonese e Monza si preparano per la massima serie

(di Chiara Salvatori) – La Serie BKT, con la vittoria del Monza registrata lo scorso 29 maggio in fase play-off, può ufficialmente tirare le somme di questo campionato 2022-2023 in fatto di promozioni. Ad affiancare nella massima serie il club brianzolo vi saranno le vincenti della regular season, Lecce e Cremonese. La serie A è sinonimo di maggiore visibilità; aumento della voce “ticketing” in bilancio e flussi positivi in entrata nelle casse dei club generati dai diritti tv. Sono solo alcuni degli esempi delle risorse che la massima divisione può offrire. Lecce e Cremonese, rispettivamente 16 e 7 partecipazioni in seno al campionato di A sono ben consapevoli che per una rendita così proficua, il prezzo da pagare è alto così come la qualità di spettacolo da offrire.

La permanenza in A prevede anche un innalzamento dei costi (soprattutto a livello di ingaggi e costi gestionali). Si rende necessario investire sulla “rosa” giocatori, sul loro adeguato sostentamento economico e su tutto ciò che può contribuire ad ottenere risultati idonei per la permanenza in categoria. Investimenti, senza dubbio, che dipendono proporzionalmente dalla solidità economica societaria ma non solo. Le sponsorizzazioni infatti hanno assunto un ruolo sempre più centrale per ciò che riguarda il sostentamento dei club, tanto da rappresentarne uno tra i più grandi ausili economico-finanziario.

Il ritorno dell’U.S. Lecce nella massima serie

I pugliesi, già agguerriti in fatto di calciomercato, optano per la tradizione in termini di sponsorship. Le maglie per la stagione 2022-2023, sono già state presentate. Riconfermato il marchio “made in Italy” e “home made“ di Giovanni Fasano ribattezzato “M908”. Kit che punta alla qualità del materiale, alla tradizione e alla semplicità come richiesto, ha dichiarato Fusano in intervista, dal presidente Sticchi Damiani. L’US Lecce affronterà quindi il ritorno in serie A, non interrompendo l’equilibrio tra i partner creato in B, prediligendo la tradizione a mere logiche più commerciali.

Cremonese al lavoro nell’area marketing

Se la squadra salentina ha già le idee chiare in fatto di marketing, differente è per l’altra neopromossa. L’U.S Cremonese non ha ancora rilasciato infatti informazioni riguardo i nuovi kit, sponsor tecnici e commerciali. E’probabile che l’accesso a sorpresa tra le big del calcio abbia stravolto alcune tempistiche organizzative. Il main sponsor “Acerbis”, data la quinquennalità del contratto di collaborazione (dal 2019), confermerà sicuramente.

Play-off vincente da 70 milioni di euro

Primo esperienza invece per la squadra brianzola in serie A ma non per il suo presidente Paolo Berlusconi, già veterano dell’ambiente. Quest’ultimo ha dichiarato al “Sole 24Ore” di aver speso ben 70 milioni per il sogno in A del Monza; risulterà quindi opportuno rimpinguare le casse del club tramite nuovi accordi di sponsorship. Nessuna informazione però riguardo le nuove maglie, se non per il riconfermato sponsor tecnico “Lotto” (scadenza contrattuale nella stagione sportiva 2023).

 

 

Previous post

Decathlon nuovo title sponsor del Lille. Investimento da 6 milioni di euro

Next post

Superfights Tsunami il countdown parte dal Campidoglio

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.