All newsAziendeBasketDigital Media SportDiritti di immagineDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport Business

LE STELLE DEGLI SPORT AMERICANI SI SFIDANO A COLPI DI CONTRATTI MONSTRE

(di Ilde Verrino) – Quella che si è appena conclusa, è stata l’offseason più ricca della storia per la MLB (Major league baseball). Dopo i contratti monstre firmati da Bryce Harper con i Philadelphia Phillies per 330 mln di dollari in 13 anni e quello siglato a febbraio da Manny Machado con i San Diego Padres per 300 mln in 10 anni, è arrivato il contratto record dello sport USA: l’esterno centro Mike Trout si è legato ai Los Angeles Angels fino al 2030 per una cifra superiore ai 426 mln di dollari.

Cifre stratosferiche, di cui però non c’è da meravigliarsi considerando gli stipendi medi annui delle leghe professionistiche americane, di gran lunga superiori a quelli della serie A di calcio (dove la media è di circa 2 mln di euro). Secondo i dati riportati da Il Sole 24 ore lo stipendio medio annuo più alto nel mondo dello sport è quello dell’Nba, pari a 7,8 mln di dollari. Seguono poi in ordine il baseball Mlb(4,5 mln), il football NFL (2,9 mln) e l’hockey su ghiaccio della NHL (2,8 mln).

Stipendi NBA – Il basket Nba detiene il primato grazie a una crescente popolarità e al conseguente aumento del valore dei diritti televisivi. Ciò ha consentito di offrire stipendi sempre più consistenti ai giocatori. Il paperone dello sport Usa è Russell Westbrook degli Oklahoma City Thunder, che guadagna 41 mln di dollari all’anno (205 mln in 5 anni, record Nba). A seguire Steph Curry che riceve 40,2 mln dai Golden State Warrios. Nella top three compare poi James Harden degli Houston Rockets, che riceve più di 38 mln ogni 12 mesi.

Football e hockey – Nella classifica degli accordi d’oro non bisogna dimenticare quelli della NFL (National Football League) e della NHL (National Hockey League). Basti pensare al record della NFL, detenuto dal quarterback Aaron Rodgers – che riceve 33,5 mln l’anno (134 milioni in 4 anni) dai Green Bay Packers – o allo stipendio di John Tavares dei Toronto Maple Leafs, il giocatore più pagato dell’ NHL, che guadagna 11 mln. Per quanto riguarda i contratti rinnovati nell’ultima sessione di mercato, nell’NFL emergono i contratti firmati da Nick Foles (88 mln per 4 anni con i Jacksonville Jaguars), Earl Thomas (55 mln in 4 anni con i Baltimore Ravens) e Trey Flowers (90 mln in 5 anni con i Detroit Lions).

Passando infine alla NHL, il contratto più alto dello scorso mercato è stato quello del canadese Tavares con i NY Islanders, pari a 77 mln in 7 anni; seguito da quello del compagno di squadra William Nylander (45 mln in 6 anni) e dal rinnovo del portiere dei Winnipeg Jets, Connor Hellebuyck (37 mln in 6 anni).

Previous post

Premier League: in aumento le commissioni agli agenti nel 2018

Next post

Smart (elettrica) auto ufficiale della XXV Acea Maratona Internazionale di Roma

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.