All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.InternazionaleChampions LeagueEconomia E PoliticaEmergenza CoronavirusEventiFederazioni EstereFIFA - UEFAhome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport BusinessSuper Lega

LA SUPERLEGA EUROPEA È VICINA AL COLLASSO: LE INGLESI SI DISTACCANO

(di Leonardo Zermo) – Il progetto della Superlega Europea rischia di crollare sul nascere. Dopo la riunione straordinaria tra le dodici fondatrici della lega, alcune squadre si tirano indietro: oltre al Manchester City, anche gli altri club inglesi potrebbero lasciare la Super League, che – appena nata – rimarrebbe orfana delle sei britanniche.
È terminata la riunione d’urgenza tra i dodici membri fondatori della Superlega. Florentino Perez rassicura: “Non temo che qualcuno dei club lasci il progetto della Superlega”.
In realtà, però, dopo il primo comunicato del Manchester City – che ha dato vita a un dietro-front generale -, anche gli altri club inglesi sono intenzionati a ritornare sui loro passi. Arsenal, Liverpool, Manchester United, e Tottenham hanno già manifestato la volontà di abbandonare il progetto con delle note ufficiali. In questo modo si dileguano i Gunners: “Come risultato dell’ascolto tuo e della comunità calcistica in generale negli ultimi giorni, ci stiamo ritirando dalla proposta di Super League. Abbiamo commesso un errore e ce ne scusiamo”.
Il comunicato dei Reds: “Il Liverpool Football Club può confermare che il nostro coinvolgimento nei piani proposti per formare una Super League europea è stato interrotto”. Così, invece, lasciano i Red Evils: “Abbiamo ascoltato attentamente la reazione dei nostri tifosi, del governo del Regno Unito e degli altri stakeholder chiave. Il nostro impegno è lavorare con la comunità calcistica per trovare soluzioni sostenibili alle sfide a lungo termine”. Infine gli Spurs salutano la lega con questa nota: “Possiamo confermare che abbiamo formalmente avviato le procedure per ritirarci dal gruppo che sta sviluppando le proposte per una Superlega europea”. Si attende la presa di posizione del Chelsea. La Super League perde i pezzi e deve già leccarsi le ferite, dopo meno di 48 ore dalla sua nascita.
Inoltre anche alcune squadre spagnole (Barcellona e Atletico Madrid) stanno valutando di interrompere la collaborazione con le rimanenti società che stanno portando avanti la Superlega. Secondo “The Athletic”, anche il Milan è vicino ad abbandonare la Lega. Si aspettano le decisioni di Juventus e Inter, le altre due italiane tra i 12 membri. Dopo le tante scelte di retromarcia il progetto rischia realmente la momentanea sospensione immediata, nonostante la tenacia del presidente del Real Madrid, Florentino Perez.
Previous post

Tutto ciò che c'è da sapere sul matched betting

Next post

La percezione dell’esperienza dei clienti nuovo “Eldorado” per i club

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.