All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.InternazionaleChampions LeagueEconomia E PoliticaEventihome pageIstituzione e AttualitàPunto e a CapoSponsorshipSport BusinessSuper Lega

LA SUPERLEGA È GIÀ IN CRISI: UFFICIALE LA SOSPENSIONE

(di Leonardo Zermo) – Dopo solo due giorni dalla sua nascita la Superlega è già in difficoltà. Perse le inglesi, il progetto viene sospeso con un comunicato ufficiale.
Ci troviamo di fronte a un punto cruciale della vicenda della Superlega Europea. Dopo l’uscita ufficiale dei sei club inglesi, con il Manchester City che ha fatto da apripista, e le dimissioni dell’executive vice-chairman del Man United, Ed Woodward, verosimilmente per questioni legate al progetto scissionista, la Super League ha comunicato la sospensione tramite una nota ufficiale: “La Superlega è convinta che l’attuale status quo del calcio europeo debba cambiare. Proponiamo una nuova competizione europea perché il sistema esistente non funziona. La nostra proposta è finalizzata a consentire allo sport di evolversi generando risorse e stabilità per l’intera piramide calcistica, anche aiutando a superare le difficoltà finanziarie incontrate dall’intera comunità calcistica a causa della pandemia. Fornirebbe anche pagamenti di solidarietà materialmente migliorati a tutte le parti interessate del calcio. Nonostante l’annunciata uscita dei club inglesi, costretti a prendere tali decisioni a causa della pressione esercitata su di loro, siamo convinti che la nostra proposta sia pienamente allineata alla legge e ai regolamenti europei come è stato dimostrato oggi da una decisione del tribunale per proteggere la Super League da azioni di terze parti. Date le circostanze attuali, riconsidereremo i passaggi più appropriati per rimodellare il progetto, avendo sempre in mente i nostri obiettivi di offrire ai tifosi la migliore esperienza possibile, migliorando i pagamenti di solidarietà per l’intera comunità calcistica”. Quindi il progetto è sì sospeso, ma attualmente non del tutto annullato. Andrea Agnelli, presidente della Juventus e vicepresidente della lega, infatti, non molla la presa e rilancia, dichiarando a La Repubblica: “Il progetto della Superleague ha il 100% di possibilità di successo, andiamo avanti”.
Contestualmente anche l’Inter e il Milan sono pronte ad abbandonare l’European Super League, mentre Atletico Madrid e Barcellona rimangono all’interno del progetto, anche se non pienamente convinte.
Previous post

Real Sociedad punta sulla trasformazione digitale per far volare i ricavi  

Next post

SUPER LEAGUE: L'INTER E' LA PRIMA ITALIANA A DIRE ADDIO AL PROGETTO

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.