All newsAltri eventiCalcioConiEconomia E PoliticaIstituzione e AttualitàLega Serie A - TIMSerie A - Serie BSerie B

La serie A si incarta su se stessa. Niente nomine dei ruoli apicali. Si aspetta il ritorno di Malagò dalla Corea

Ancora fumata nera nel salotto buono del calcio italiano. Slitta di nuovo il rinnovo della governance della Lega Serie A (senza vertici da oltre un anno)
E’ andata infatti deserta (nemmeno si è costituita per la cronaca) l’assemblea elettiva convocata per oggi alle ore 11 su richiesta di otto società. Il tutto era ampiamente prevedibile fin dallo scorso venerdì, quando un altro gruppo di club aveva annunciato l’intenzione di non partecipare per far mancare il numero legale. Il vice commissario Paolo Nicoletti, d’intesa con il commissario Giovanni Malagò (nella foto in primo piano), impegnato in questi giorni in Corea del Sud (a Pyeongchang) per le Olimpiadi invernali, valuterà quando convocare una nuova assemblea. Il prossimo appuntamento potrebbe essere fissato per il 27 febbraio, al ritorno di Malagò, ma difficilmente avrà natura “elettiva“.

Previous post

I cinesi di Orient Hontai Capital comprano MediaPro

Next post

Puma: l'eliminazione degli Azzurri da Russia2018 impatterà sulle vendite

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.