Altre LegheAltri eventiAziendeCalcioCalcioCalcio.InternazionaleFederazioni EstereFederazioni ItalianeMerchandising LicensingMondiali Russia 2018SponsorshipSport Business

Puma: l’eliminazione degli Azzurri da Russia2018 impatterà sulle vendite

Per il quotidiano La Repubblica il business di Puma, colosso tedesco dello sportswear, crescerà meno  del previsto anche a causa della mancata qualificazione degli Azzurri ai Mondiali di Russia 2018, anche se i conti 2017 sono stati più che positivi. È quanto ha lasciato intendere l’amministratore delegato norvegese, Björn Gulden, presentando ai media conti in forte crescita per il 2017, con un fatturato che ha sfondato, per la prima volta quota, 4 miliardi di euro (4,16 miliardi, +14% rispetto all’anno precedente). Ma nell’anno dei Mondiali i conti correranno di meno: la stima è un fatturato in crescita del 10%.

Complice non soltanto la mancata vendita di magliette e gadget degli Azzurri, bensì un campionato in cui le squadre favorite saranno quasi tutti in mano agli sponsor rivali (principalmente Nike e Adidas). I due maggiori colossi mondiali dell’abbigliamento sportivo sponsorizzano, tra gli altri, Spagna, Germania, Brasile, Argentina, Inghilterra, Nigeria, Polonia o Russia. (fonte: PrimaOnline)
Nel frattempo Puma, per consolarsi dell’eliminazione degli azzurri, ha stretto un accordo pluriennale con un altro grande brand calcistico italiano: l’AC Milan.

Previous post

La serie A si incarta su se stessa. Niente nomine dei ruoli apicali. Si aspetta il ritorno di Malagò dalla Corea

Next post

Il nuovo contratto Puma-Milan: più spazio alla flessibilità e ai risultati premianti

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.