La Provincia di Roma non vola ai Giochi di Atene

Ad Atene 2004 la Provincia di Roma non raccoglierà risultati di prestigio (almeno in campo sportivo). L’ente locale capitolino ha deciso di legarsi, nel febbraio di quest’anno, a sette atleti olimpici (residenti nel territorio laziale) in vista della XXVIII edizione dei Giochi. Il budget messo a disposizione di questa iniziativa è stato superiore ai 150 mila euro. Coinvolti, fino ad oggi, i tuffatori Nicola e Tommaso Marconi (usciti nei preliminari dei tuffi), il velista Gabrio Zandonà (rimasto sempre nelle parti basse della classifica della classe 470), il fiorettista Marco Ramacci e Ilario di Buò (uscito nei quarti di finale tiro con l’arco). Devono ancora entrare in gara, invece, Claudia Corsini (pentathlon moderno) e Cristina Corsi (taekwondo). Ultime chance olimpiche prima del definitivo naufragio dell’intero progetto di endorsement olimpico -riproduzione riservata 

Previous post

Allianz si assicura la squadra olimpica iberica

Next post

Real Madrid: il merchandising vale 138 mln di euro

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.