All newsAltri eventiAltri SportAtletica LeggeraAziendeDigital Media SportDiritti di immagineEconomia E PoliticaEventiFederazioni ItalianeFormazione&Convegnihome pageIstituzione e AttualitàSport BusinessTecnologia

La FIDAL corre nel futuro. Al via il primo hackathon dedicato al running: #runHACK

Il 59% degli italiani corre una volta al mese. Il running, infatti, scarica la tensione dopo una giornata pesante, mantiene in forma ma, soprattutto, è utile per dimostrare a se stessi che le sfide si possono vincere.

Per questo FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e tree lanciano runHACK, il primo hackathon sul running che si terrà il 20 e 21 settembre a Roma, al Foro Italico. runHACK è un hackathon, una competizione collaborativa, volta a disegnare e realizzare soluzioni per il mondo del running. Due giornate di innovazione in cui i partecipanti lavoreranno in team – guidati da mentor esperti – e risponderanno con soluzioni innovative alle Challenge lanciate da FIDAL per rivoluzionare il mondo del running.

“Crediamo fortemente in questa iniziativa – dice Fabio Pagliara, il segretario generale della Federazione Italiana di Atletica Leggera – vogliamo creare sinergie vincenti fra sport e innovazione. Per esempio, siamo convinti che il gaming e la tecnologia debbano diventare degli alleati dello sport, e non dei competitor. Sono strumenti capaci di creare comunità coese, superare i confini fisici, trasformare il modo di vivere le città. Nell’affrontare questa sfida, le idee e la capacità di rinnovamento dei giovani saranno fondamentali. Lo sport moderno non può prescindere dall’investire sui giovani e sull’innovazione”.

I partecipanti di runHACK saranno chiamati a “risolvere” tre “sfide”.

CHALLENGE #1 GO RUNCARD! Richiede lo sviluppo di soluzioni di engagement per la community di RunCard (eventi, app, campagne di comunicazione, ecc.).

CHALLENGE #2 SPORT CITY LIFE  propone di rendere più smart la corsa nei centri urbani grazie a soluzioni smart city, community, design urbano.

Chi sceglierà invece CHALLENGE #3 SPORT FUTURE dovrà ideare soluzioni sport-tech dedicate ai runner (wearable, device, tracker, food, ecc.).

All’evento possono partecipare amanti del running e dello sport, appassionati di marketing, comunicazione e social media, studenti, designer, grafici, esperti di UX, web developer, ingegneri, makers, innovatori, startup! Tra i premi ci saranno tre giorni a Parigi per i Campionati europei di atletica leggera 2020, la partecipazione al Golden Gala 2020, abbigliamento tecnico e wearable.

Ci si può iscrivere gratuitamente tramite la pagina tree.it/runhack/

Scopo del runHACK è ideare soluzioni a supporto dei runner, che contribuiscano alla creazione di Sport city, una declinazione della smart city, e di nuove tecnologie. Le nuove frontiere della corsa arrivano, da una parte, a conquistare i parchi cittadini, le strade e gli spazi urbani all’aria aperta che diventano luoghi per il tempo libero all’insegna del benessere e dell’attività fisica e psichica con la riappropriazione degli spazi urbani.

D’altra parte, la corsa e lo sport all’aria aperta stanno conquistando il mondo della tecnologia, con app e sistemi di condivisione dedicati, che mescolano lo sport al gaming creando comunità virtuali in cui vivere insieme la passione per la corsa.

Previous post

In arrivo il dato finale del fatturato Juventus. Si prevede "rosso" di circa 40 mln

Next post

IL BILANCIO DEL CALCIOMERCATO DI SERIE A

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.