All newsAltri eventiAltri SportAziendeCiclismoDigital Media SportEconomia E PoliticaFormazione&Convegnihome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e GovernoSport Business

Il ministro Giannini (MIUR) lancia BiciScuola 2016

Oltre 4 mila classi, con 100 mila bambini coinvolti in tutta Italia e non solo, hanno aderito al progetto di RCS Sport che avvicina da 15 anni i giovanissimi al ciclismo e al Giro d’Italia. Il messaggio del ministro Stefania Giannini (MIUR) e dell’ad di RCS MediaGroup, Laura Cioli.
Il ministro Stefania Giannini (MIUR) ha dichiarato: “Il Ministero dell’Istruzione collabora con soddisfazione al Progetto Biciscuola che da 15 anni coinvolge, educa e diverte 100.000 ragazzi all’anno. È dunque coerente con i principi della nostra riforma, la Buona Scuola, che prevede un ampliamento delle competenze dei nostri giovani anche attraverso collaborazioni come questa. Ringrazio perciò gli organizzatori per l’impegno che mettono nel coinvolgere migliaia di studenti e centinaia di docenti in questa bella avventura che culmina con la partecipazione delle classi vincitrici ad una tappa del Giro d’Italia permettendo ai più piccoli di conoscere da vicino il mondo della Corsa Rosa che ha dato e dà tante soddisfazioni al nostro Paese. La scuola che vogliamo è una scuola viva, aperta, che sappia proporre il giusto mix di ore in aula con esperienze pratiche da fare all’esterno per aprire i nostri studenti al mondo che li aspetta. Biciscuola è un’iniziativa che risponde a questa esigenza e che per questo sosteniamo anche quest’anno con rinnovato entusiasmo”.
Laura Cioli, amministratore delegato di RCS MediaGroup, ha dichiarato: “Lo Sport e la Responsabilità Sociale sono due temi strettamente connessi tra loro e di primaria importanza per tutto il nostro Gruppo. Le numerose iniziative di social responsibility legate al Giro d’Italia, come Biciscuola che ho il piacere di presentare oggi, sono un esempio eccellente di come il Gruppo RCS abbia sempre creduto e continui a sostenere attivamente i temi legati alla sfera del sociale. Sono particolarmente orgogliosa della fattiva collaborazione col Ministero dell’Istruzione e dei grandi numeri che questo progetto genera tra le scuole primarie da ormai 15 anni. Biciscuola è nato per sensibilizzare i giovanissimi sulla bicicletta come strumento per uno stile di vita sano, che educa al rispetto e al fair play, che sostiene l’educazione ambientale e l’ecologia, l’educazione stradale e l’educazione alimentare”.
Da due anni Biciscuola è sempre più digitale, con il sito www.biciscuola.it e la piattaforma educativa online My Studio.
NUMERI E CURIOSITÀ 2016:
• 4.000 classi iscritte in totale
• 8.000 insegnanti
• 100.000 bambini coinvolti
• 327 classi iscritte dalla provincia di Torino, la più numerosa
• 611 classi iscritte dal Piemonte, la Regione più numerosa
• 1 classe iscritta dall’estero, la scuola europea di Monaco di Baviera – sezione italiana
• 500 scuole iscritte
• scuola più a Nord: Istituto Comprensivo Brunico I – Brunico (BZ)
• scuole più a Sud: IC “F.Traina” e “4° circolo Rodari” di Vittoria (RG)

Una immagine del progetto Biciscuola dedicata ai bambini/giovani

Una immagine del progetto Biciscuola dedicata ai bambini/giovani

Previous post

Umbro: 4,6 milioni di euro per le maglie del Cruzeiro

Next post

Trionfo Leicester City costa 12 mln di euro ai bookmaker

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.