All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.InternazionaleDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàLiga SantanderSponsorshipSport Business

Il Barça spinge per giocare un match di Liga in Cina

(di Marco Casalone) – Nonostante la firma del contratto tra La Liga e Relevent Sports risalga solo a pochi mesi fa, il progetto di far disputare un match all’anno (e per i prossimi quindici) negli Stati Uniti sembra essere stato momentaneamente accantonato, a causa delle resistenze mosse dagli altri club del campionato spagnolo, dalla RFEF (la Real Federación Española de Fútbol) e, addirittura, dalla FIFA.
Il FC Barcelona, uno dei principali “sponsor” dell’accordo e che avrebbe dovuto giocare il prossimo 26 gennaio la prima partita in terra americana a Miami (in occasione del derby catalano contro il Girona), ha però recentemente aperto ad una nuova possibilità: giocare, nel prossimo futuro, una partita di campionato in Cina.
E’ quanto dichiarato dal Chief executive dei blaugrana Oscar Grau, in una recente intervista col quotidiano di Hong Kong “South China Morning Post“:
“Difficilmente giocheremo a Miami quest’anno, ma se c’è l’opportunità di giocare in America non vedo perchè non si possa farlo anche in Cina: sarebbe ottimo sia per il brand della Liga che per quello del Barça, potremmo raggiungere molti più fans, trovare nuovi sponsor e aumentare i ricavi dai diritti tv”.
Grau ha inoltre sottolineato come i recenti cambiamenti di orari delle partite in Spagna siano finalizzati al raggiungere un audience sempre più globale, con l’Asia che viene vista come un mercato chiave per la crescita della lega: “E’ per questo motivo se la scorsa stagione abbiamo giocato con il Real Madrid alle 13.00, non era mai successo prima, ma dobbiamo pensare in maniera globale, adattarci a nuovi Paesi e nuovi mercati: l’orario per noi non è un problema, quello che ci interessa è avere il maggior pubblico possibile”.
Una nuova occasione di sviluppo sembra dunque profilarsi per La Liga, che, negli ultimi mesi, sta intensificando gli sforzi nel tentativo di stare al passo con i ricavi generati dalla Premier League inglese, indiscussa “regina” degli introiti tra i maggiori campionati europei.
Previous post

Hyundai in campo con i tifosi della Roma nel Fan Village

Next post

Sidigas Scandone: querelle mercato tutta da risolvere

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.