All newsAltre LegheAltri eventiFiscoIstituzione e AttualitàLega PROOsservatorio PoliticoParlamento e Governo

Ghirelli (Lega Pro) tuona sul credito d’imposta. Chiama in causa Governo e Ministro Spadafora

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli è preoccupato per il futuro del sistema calcio e per le difficoltà di approvazione collegate alla proposta del “credito di imposta”“I club sono ancora più in sofferenza rispetto al passato. Le fonti di finanziamento delle società di Lega Pro sono stadio, botteghino e sponsor. Con gli stadi chiusi viene meno già una fonte primaria. Per quanto riguarda gli sponsor, il Governo e il Ministro Spadafora dicono che abbiamo ragione, così come tutti i partiti, ma sta di fatto che è arrivato un no al credito d’imposta per gli sponsor. Tutto ciò è amplificato dalle norme per contenere il Covid, che costano un bel po’. Chiaro, quindi, che tutto ciò va a determinare una difficoltà seria nella sostenibilità economica dei nostri club, che erano già in sofferenza. Mi auguro che ciò avvenga. Tutto dipenderà dalla situazione epidemiologica. Noi siamo ripartiti, come le altre Leghe, con gli stadi chiusi, ma stiamo vivendo dei play-off surreali. Senza tifosi non è calcio, è un qualcosa di simile ma non è calcio. Le nostre società hanno bisogno del pubblico, sia in termini di passione che in termini economici”.

Previous post

Studio Tonucci presenta WIPO – World Intellectual Property Organization per la tutela delle idee in ogni settore

Next post

Il Leeds United di Andrea Radrizzani torna in Premiership. Mancava in first division dal 2004

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.