All newsFormula 1home pageMotori

Formula 1: ecco la nuova Ferrari SF16-H

Presentata ufficialmente la SF16-H, la nuova monoposto della Ferrari pronta a vincere.

Bianco sul cofano e sotto l’abitacolo, la nuova Ferrari per il Mondiale di Formula 1 vedrà i due piloti Vettel e Raikkonen condannati a vincere, a Maranello non vincono il titolo piloti dal 2007.

107921-160003_new-sf16-h_fronte_2016_sponsor

Sebastian Vettel:“E’ bellissima, fantastica. C’è stato un lavoro continuo che proseguirà ancora. Non vedo l’ora di entrare in pista con questa auto e credo sarà un grande inizio. il primo anno è stato fantastico, faremo ancora di più con uno step ulteriore e questa auto ci aiuterà tantissimo. Credo che siamo migliorati molto in tantissimi settori. Abbiamo grandi aspettative, deve essere stagione grandiosa”.

“E’ sempre bello avere una nuova monoposto e testare qualcosa di nuovo. L’aspetto è fantastico. Abbiamo dovuto aspettare tanto per questo momento ma ci siamo arrivati molto brillantemente, speriamo di avere una grande stagione”, ha  dichiarato Kimi Raikkonen. “Voglio fare un gran bel lavoro e grandissime corse posizionandomi molto bene in campionato -prosegue il finlandese-. Il lavoro che faremo nei test pre-season saranno importanti per il campionato. L’obiettivo è fare una stagione migliore di quella passata, sono i piccoli dettagli che fanno la differenza. Vediamo a che livello siamo con la macchina dopodiché cercheremo di progredire di gara in gara”.

Il mondiale inizierà il prossimo 20 marzo a Melbourne e la nuova creatura progettata sotto la guida di James Allison è stata ufficialmente svelata online 

Dal 22 al 25 febbraio andrà in scena il primo vero confronto coi rivali, su una pista che assai rappresentativa della bontà di una Formula 1.

107921-160007_new-sf16-h_sv_2016

Il team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene: “”Parlare di auto da corsa è un po’ riduttivo, il suo nome è Ferrari e questo va oltre il concetto di auto da corsa. Se poi diventerà un’auto vincente entrerà direttamente nel mito. Questa monoposto è frutto del lavoro e dell’impegno di molte persone, tra poche ore la macchina partirà per Barcellona dove avremo modo di vedere il suo vero valore -prosegue Arrivabene-. E’ frutto dell’impegno di tante persone a partire dal presidente che ci ha dato i mezzi per far sì che in quest’auto nulla fosse lasciato al caso. Voi vedete in pista i ragazzi ma a Maranello ci sono tantissime persone altrettanto importante nei vari dipartimenti e negli studi di progettazione che mettono il loro contributo e la loro passione per essere degni del nome Ferrari”.

Previous post

Quale futuro prossimo per l'Atletica post scandalo doping...

Next post

Herbalife partner del CONI e della squadra Olimpica Italiana

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.