All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport BusinessTecnologia

Criptovalute a caccia di club, Federazioni e Leghe calcio

Prosegue, senza sosta, la “corsa all’oro” delle criptovalute nel mondo del calcio professionistico. Dopo il debutto, nelle precedenti stagioni, in English Premier League (EPL), anche la Serie A si è trasformata in una frontiera ideale per i principali marchi collegati a questo mercato fintech.

Nelle ultime settimane, ad esempio, è stato ufficializzato un importante accordo tra la Juventus e Bitget, piattaforma asiatica di cryptocurrency exchange. La maglia bianconera avrà, per la prima volta, uno sponsor sulla manica sinistra (tecnicamente “sleeve sponsor”) sia in campionato, sia nelle Coppe (in Champions League). Il club piemontese, da sempre attento alle tecnologie più all’avanguardia, metterà a disposizione della realtà di Singapore (l’azienda è stata fondata nel 2018) la fan base mondiale. L’investimento annuo di Bitget è stimato in 10 milioni di euro (per 2 stagioni).

Bitci cresce nel calcio 

L’interesse di questo settore si sta concentrando anche su club di piccole dimensioni. Bitci.com, uno dei leader mondiali tra i fornitori di tecnologia blockchain (la sede è a Bodrum, nel sud-ovest della Turchia), è il nuovo premium partner (nel ruolo di “back sponsor”) dello Spezia calcio (al secondo anno di Serie A) fino alla stagione 2023/24. Si stima un budget annuo superiore ai 300 mila euro. Previste, nel corso del campionato, anche una serie di iniziative riservate ai tifosi.

Oltre a ciò l’azienda fintech ha siglato una serie di collaborazioni con le nazionali di Spagna, Brasile e Uruguay, con club di Premier League, LaLiga, Scottish Premiership, Portuguese Primera Liga  e con altri marchi prestigiosi (come la MotoGP e la scuderia F.1 McLaren.

Con 1,2 miliardi di scambi, su base quotidiana, e più di 1.000 transazioni al secondo, è una delle realtà più interessanti del mercato finanziario digitale.

I Wolves lanciano i fan token 

Il Wolverhampton Wanderers lancerà un innovativo progetto di fan token nell’ambito della collaborazione attivata proprio con la piattaforma Bitci.

L’accordo pluriennale vedrà il logo della realtà turca apparire sulle divise di gioco (nel ruolo di sleeve sponsor) e sugli schermi della squadra arancionera nel Molineux stadium (a partire da questa stagione). Attraverso questa operazione Bitci punta a crescere in notorietà sfruttando la popolarità della Premiership inglese e coinvolgendo, nel contempo, il bacino dei supporter (in una serie di iniziative di engagement sui principali asset digitali della società).

La Federcalcio brasiliana punta sul digitale

Sull’onda dell’enorme interesse che si sta creando attorno agli NFT (Non-fungible token) anche in campo sportivo, è stato siglato un accordo strategico tra Bitci (piattaforma di exchange di criptovalute) e la Federcalcio brasiliana (CBF), con l’obiettivo di lanciare una collezione esclusiva di fan token destinata ai tifosi verdeoro (nella foto in primo piano il co-branding della partnership). 

La partnership, di durata triennale e sarà molto più ricca dei sodalizi stretti da altre Federazioni calcistiche con piattaforme concorrenti. Bitci, infatti, non soltanto realizzerà una serie limitata di NFT dedicati (veri e propri asset digitali da collezionare), ma fornirà, ai tifosi brasiliani, anche la possibilità di acquistare diversi fan token (monete digitali), da utilizzare come vere criptovalute. Nello specifico, potrebbero essere scambiati per ottenere vantaggi esclusivi (ad esempio il diritto di voto sulle decisioni ufficiali della squadra, l’acquisto di merchandising, l’opportunità di incontrare e salutare i giocatori).

Le soluzioni NFT che Bitci offrirà alla selezione verdeoro non includeranno soltanto le nazionali maggiori maschili e femminili, ma anche i team U20, U17 e U15. Per la società turca, il calcio brasiliano vanta il maggior numero di fan in tutto il mondo. Per questa ragione l’azienda di Bodrum aiuterà soprattutto i tifosi che vivono lontano a connettersi digitalmente con i propri beniamini.

Previous post

Il calcio “sposa” l’innovazione: nel futuro A.I. e realtà virtuale

Next post

Frecciarossa e Lega Basket Serie A insieme per il 2° anno consecutivo

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.