All newsFormula 1Motori

Conto alla rovescia verso il Mondiale di F1 2020: il via in Australia

Ormai siamo arrivati all’ora X, quella tanto aspettata dai fan delle monoposto, che segna l’inizio del Mondiale Formula 1. Il 15 marzo, quindi, si inaugurerà l’edizione 2020 con la prima gara che si correrà niente poco di meno che a Melbourne in Australia.

Dopo qualche timore per via dell’attuale situazione di allarme per il Coronavirus, finalmente si è confermato che la gara ci sarà e che si terrà a porte aperte come di consueto. Si attendono all’Albert Park, quindi, le solite migliaia di persone acclamanti. Una bella carica per i piloti che dovranno affrontare un circuito particolare e non proprio semplice.

Qualche modifica in calendario c’è comunque stata a causa del Covid 19: salta infatti a momento la tappa di Shanghai in Cina, ma nessuno se ne stupisce probabilmente. La seconda tappa in Bahrain ci sarà come di consueto, ma con la partecipazione dei soli team e dei piloti.

Niente pubblico, quindi, al circuito Manama dove si cercherà comunque di incrementare le riprese video al fine di creare così la solita calda partecipazione dei fan alla gara. Ancora non si sa che cosa accadrà invece per la terza tappa del Mondiale che si dovrebbe tenere in Vietnam: ci sarà? Sarà a porte chiuse? Per avere una risposta certa non si può che attendere ancora qualche giorno.

I favoriti della Formula 1 2020: i fan si dividono

Le scuderie che attualmente sembrano favorite per questa prima gara di Formula 1 sono come negli ultimi anni: la Ferrari, la Mercedes, la Red Bull. I pronostici sul team vittorioso sono attualmente quasi alla pari come percentuale, anche se di fatto, come dimostrano le quote dei migliori siti di scommesse, è la Mercedes ad avere maggiori favori sulla carta.

Le migliorie applicate alla nuova auto per questa F1 2020, infatti, hanno dato risultati eccellenti in fase di test, tali da convincere i più che sarà quest’auto a varcare per prima il traguardo. Oltra al solito anteriore solido, infatti, l’auto Mercedes avrà un migliorato posteriore, capace di una buona tenuta e una rapida stabile accelerazione sia nelle curve di media velocità che in quelle lente.

Statisticamente, per adesso, la seconda favorita è la Red Bull, che ha effettuato sulla propria monoposto modifiche simili a quelle della Mercedes con l’aggiunta di un aumento della potenza e della stabilità del veicolo. Terza, ma sempre affezionata specie in Italia, la Ferrari, anche se per molti non è più la Ferrari di un tempo. Il cavallino rampante non pare eccellere in nessuna area, anche se in qualche modo i risultati li porta sempre a casa anche se mai come prima della classe.

Com’è il circuito di Albert Park?

Il circuito di Melbourne, che inaugurerà le gare di Formula 1 per questo mondiale 2020, ne riserverà delle belle perché è piuttosto particolare. Trattandosi di una strada cittadina e non molto utilizzata, infatti, nei primi giri presenterà sicuramente la tendenza a far scivolare i mezzi. Dopo qualche giro però sicuramente il terreno si farà più stabile.

Il tracciato presenta sei diverse aree ad alta velocità, 2 chicane, 3 curve lente che daranno un bel da fare alle auto. Anche se il circuito è cittadino, ci sono diverse curve dove si potranno azzardare dei sorpassi. La prima, però, sarà solo a 377 metri dalla partenza, quindi ad Albert Park sarà importante cercare di piazzarsi bene nella griglia di partenza.

breaking news : L’odierna riunione straordinaria della FIA ha deciso di sospendere e quindi rinviare a data da destinarsi il Gran Premio d’Australia, in seguito al ritiro del Team McLaren per positività di un suo membro al Coronavirus e alle proteste di molti dei piloti degli altri team.
Previous post

Il grido di dolore dell'ANIF al Governo sul tema dell'emergenza da Coronavirus (Covid-19)

Next post

Basket: si fermano anche Eurolega e NBA

Massimo Lucchese

Massimo Lucchese

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.