All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleChampions LeagueDiritti di immagineEconomia E PoliticaEventiFIFA - UEFAhome pageIstituzione e Attualità

Champions League 2020/21: sorteggio incubo per l’Atalanta, subito sfida CR7-Messi e Real Madrid per Conte. Ok Lazio e Juve

(di Marco D’Avenia) – Conclusi a Ginevra i sorteggi per i gironi della UEFA Champions League 2020/21. Esito amaro per l’Atalanta del tecnico Gian Piero Gasperini, che dovrà vedersela nel gruppo D con Liverpool, Ajax e i danesi dell’esordiente Midtjylland. È andata decisamente meglio alla Lazio, inserita nel gruppo “F” con Zenit San Pietroburgo, Borussia Dortmund e Brugge, e all’Inter che, nonostante la presenza di Real Madrid, Shakhtar Donetsk e Borussia Mönchengladbach, potrebbe imporsi nel gruppo B. Intriga la sfida Cristiano Ronaldo-Messi, che si ritrovano nel gruppo G dove la Juventus affronterà, oltre al Barcellona, anche la Dynamo Kyiv e gli ungheresi del Ferencvarosi FC. L’appuntamento per il fischio d’inizio della maggior competizione europea per club è fissato per il prossimo 20 ottobre 2020.

L’Atalanta è chiamata ad un’altra mission impossible che potrebbe lanciarla definitivamente in chiave europea: spuntarla contro Liverpool e Ajax, condannando all’Europa League una delle due. Fuochi d’artificio in arrivo dunque fra tre squadre che parlano calcisticamente la stessa lingua: attacco degli spazi, geometrie in mezzo al campo e difesa alta. I tifosi bergamaschi saranno comprensibilmente delusi da questo sorteggio che più sfortunato di così non poteva essere, possono però contare sullo straordinario stato di forma degli uomini di Gian Piero Gasperini che hanno ripreso il campionato con la stessa fame dell’anno scorso, segnando 8 gol in due partite, di cui 4 alla Lazio nella sfida di ieri all’Olimpico. Ed è proprio dei biancocelesti di Ciro Immobile, capocannoniere della scorsa serie A e Scarpa d’oro 2020, uno dei gironi più equilibrati di questa nuova Champions League con lo Zenit di Sergej Semak, allenatore che ha portato la squadra di San Pietroburgo alla vittoria del suo sesto campionato nella scorsa stagione, col Borussia Dortmund dell’astro nascente del calcio europeo Erling Haaland e infine con l’incognita Club Brugge attualmente secondo in classifica nel campionato belga.

Chi dovrebbe invece passare il girone senza alcun problema è la Juventus che dovrebbe far punti facili con gli ucraini della Dynamo Kyiv e gli ungheresi del Ferencvarosi FC, per poi giocarsi il primo posto nel girone G col Barcellona di Lionel Messi in piena rivoluzione societaria.

Affascinante ed equilibrato anche il gruppo B, dove l’Inter di Antonio Conte dovrà affrontare il Real Madrid, lo Shakhtar Donetsk e il Borussia Mönchengladbach. I nerazzurri tuttavia sono in fiducia, giocano bene e l’allenatore pugliese può ora contare su una rosa di altissimo livello, che con le cinque sostituzioni può costituire un vero valore aggiunto per puntare alla coppa.

Italiane a parte, le sfide più entusiasmanti saranno quelle tra Bayern Monaco, vincitore della scorsa edizione, e l’Atletico Madrid del neoacquisto Luis Suarez (gruppo A), tra Siviglia e Chelsea (gruppo E) e fra Paris Saint-Germain e Manchester United (gruppo H). Ecco i tutti i gruppi al completo:

 

GRUPPO A: Bayern München FC, Atletico Madrid, FC Salzburg, FC Lokomotiv Moskva

GRUPPO B: Real Madrid FC, FC Shakhtar Donetsk, FC Internazionale, Borussia Mönchengladbach

GRUPPO C: Porto FC, Manchester City FC, Olympiakos FC, Olympique de Marseille

GRUPPO D: Liverpool FC, AFC Ajax, Atalanta BC, FC Midtjylland

GRUPPO E: Sevilla FC, Chelsea FC, Krasnodar FC, Stade Rennais FC

GRUPPO F: Zenit S. Pietroburgo, Borussia Dortmund, SS Lazio, Club Brugge

GRUPPO G: Juventus FC, Barcellona FC, FC Dynamo Kyiv, Ferencvarosi FC

GRUPPO H: Paris Saint-Germain, Manchester United FC, RB Leipzig, Istambul Basaksehir

 

Inizio fase a gironi UEFA Champions League: 20-21 ottobre

Finale: 29 maggio 2021, Atatürk Olympic Stadium, Istanbul

Previous post

Rinviata Genoa-Torino. Troppi i giocatori rossoblù positivi. La Lega calcio vara un nuovo protocollo

Next post

Parigi 2024, il governo stanzia 802 milioni di euro. Obiettivo potenziare le strutture del progetto olimpico

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.