All newsCalcioCalcioCalcio.InternazionaleChampions LeagueEconomia E PoliticaFIFA - UEFAhome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport BusinessStadi di calcio

Champions League 2019/2020: la finale potrebbe cambiare sede

(di Linda Zanoni) – Istanbul non è più disposta ad ospitare la finale di Champions League in caso si giocasse a porte chiuse. L’Uefa quindi sta valutando altre opzioni. Il prossimo 29 agosto è la data scelta dall’organismo di Nyon per disputare l’attesa finale di Champions League 2019/2020. La finalissima era attesa questo sabato a Istanbul. Tuttavia, a causa dell’emergenza Covid-19, tutte le competizioni sono slittate di alcuni mesi. “Sul calendario e il format tutte le opzioni sono sul tavolo e una decisione potrebbe essere presa nell’Esecutivo del 17 giugno”, queste le parole della delegazione dell’Uefa.

Stando a quanto riportato dal “New York Times”, la città turca sarebbe dubbiosa nel vedere disputare a porte chiuse la finale nello stadio Olimpico Atatürk. Inoltre, sempre come riferito dal quotidiano americano, Istanbul sarebbe pronta a rinunciare alla finale di quest’anno in cambio di una riassegnazione futura. Ancora non si hanno notizie sulle modalità in cui verranno gestiti i prossimi match ma, con ogni probabilità, essi verranno svolti senza la presenza del pubblico. Per questo motivo, l’Uefa sta considerando nuove ipotesi. La Germania sarebbe pronta ad ospitare le semifinali e finali; tuttavia, in questo caso, non si giocherebbe in campo neutro essendosi due squadre tedesche (Bayern e RB Lipsia) già qualificate ai quarti di finale.

La situazione è in continuo mutamento e le prossime settimane saranno decisive per capire se effettivamente Istanbul deciderà di rinunciare ad una finale a porte chiuse.

Previous post

Animazioni digitali per creare atmosfera all'interno degli stadi

Next post

L'audio di FIFA2020 utilizzato per i match della English Premier League

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.