All newsAltri eventiAziendeCalcioDigital Media SportDiritti di immagineDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaFair Play FinanziarioFiscohome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie BSponsorship

BILANCIO JUVE: L’IMPATTO DI CR7 SUI CONTI BIANCONERI

(di Daniele Rizzi) – Con l’approvazione, da parte del CdA, del progetto di bilancio di Juventus F.C. al 30 giugno 2019, è possibile effettuare una prima analisi dell’impatto avuto dall’acquisto di Cristiano Ronaldo sui conti bianconeri.

L’arrivo del portoghese a Torino, si è tradotto in maggiori ricavi per 46,5 milioni di euro (32,5 milioni sul fronte commerciale e 14 milioni dal botteghino) mentre in termini di costi, ha impattato fortemente sul costo del personale tesserato, con una crescita pari a 54 milioni di euro lordi e con un aumento del costo degli ammortamenti dei diritti alle prestazioni sportive pari a 29 milioni di euro.

I ricavi da sponsorizzazione e pubblicità sono cresciuti da 87 milioni di euro a 109 milioni di euro (con un incremento di 22 milioni di euro), dovuti in gran parte al bonus di 15 milioni di euro pagato da Adidas al momento del rinnovo del contratto di sponsorship. Sul fronte merchandising, invece, la vendita dei prodotti è passata da 16 milioni di euro a 26,5 milioni di euro (con una variazione positiva di 10,5 milioni di euro). La variazione in aumento dei ricavi commerciali si attesta quindi intorno ai 32,5 milioni di euro, ai quali dobbiamo aggiungere la variazione positiva dei ricavi da botteghino (14 milioni di euro) passati da 56 milioni di euro a 70 milioni di euro.

L’arrivo di CR7 alla Juventus ha quindi inciso per 46,5 milioni di euro sulle casse bianconere (22 milioni+10,5 milioni+14 milioni), poco più della metà del costo del calciatore iscritto a bilancio, che grava per una cifra pari a 83 milioni di euro l’anno (54 milioni di stipendio lordo+29 milioni di ammortamento).

I 31 milioni di euro netti l’anno che il club bianconero garantisce a Ronaldo, pesano di fatto quasi 54 milioni di euro in termini di ingaggio lordo sul bilancio societario, ai quali deve poi essere aggiunto il costo di ammortamento annuo di quasi 29 milioni di euro relativo al cartellino del portoghese (115 milioni di euro tra valutazione e commissioni suddiviso per i 4 anni di contratto).

Previous post

DELIVEROO NUOVO PREMIUM PARTNER DEL PSG

Next post

MILAN E INTER VOGLIONO IL NUOVO STADIO: INVESTIMENTO DA 1,2 MILIARDI

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.