All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcio.InternazionaleDigital Media SportEconomia E PoliticaIstituzione e AttualitàLiga SantanderMarketing

Barcellona, il club migliore al mondo in tema di innovazione. Nella top ten c’è anche l’AS Roma

(di Antonio Spina) – Secondo il focus realizzato da Sports Innovation Lab, società di Fan Intelligence che analizza i club dei 10 campionati sportivi più importanti del mondo e determina il loro grado di innovazione in base alla loro capacità di connettersi e interagire con i fan. Sulla base di questo criterio, l’FC Barcelona è al 1° posto nell’edizione 2022 delle 25 squadre più innovative al mondo.

La società catalana dà priorità agli investimenti per il fan engagement, veicola contenuti in più lingue, ha un programma di affiliazione dei fan basato sui dati e dispone di un fantastico Innovation Hub.
Dopo l’FC Barcelona (Liga), ci sono Real Madrid (Liga), Arsenal FC (Premier League) Manchester City (Premier League) Philadelphia 76ers (NBA), Manchester United (Premier League), Atlanta Braves (MLB), Liverpool (Premier League), Dallas Mavericks (NBA), AS Roma (Serie A), unica italiana presente in relazione alla comunicazione digitale.

In totale, sono 25 i club interessati dal confronto: 10 di calcio (di cui sette società europee nella top ten), 9 di NBA (secondo sport più presente con ben nove teams), 3 di MLB, 2 di NFL e 1 club NHL.
La classifica è stata determinata attraverso un algoritmo che monitora l’essere innovativi in ​​3 categorie.
La prima è la diversificazione delle entrate, che tiene conto di come i team stanno ampliando la portata dei fan e guidando le entrate attraverso canali alternativi. FC Barcelona e Real Madrid ad esempio condividono il primo posto in questa categoria.
Poi, c’è l’abilitazione della tecnologia, che fa riferimento alla forza dell’associazione tra i team e le tecnologie associate ai comportamenti dei fan attraverso le fonti di dati pubbliche più significative e importanti. A prevalere in questa direzione sono i Golden State Warriors. Infine, c’è l’agilità organizzativa, che si riferisce all’organizzazione ed al personale dei front office del team e del modo in cui incorporano dati e business intelligence nelle operazioni. Qui i Philadelphia 76ers della NBA rappresentano il top.

Abe Stein, responsabile dell’innovazione Sports Innovation Lab, ha dichiarato: “C’è un bisogno immediato di maggiori informazioni pubblicamente disponibili su ciò che le squadre femminili stanno facendo in ambito tecnologico, su come stanno diversificando le loro entrate e sulla struttura delle loro organizzazioni”.

Previous post

Combat Sports: in arrivo al Pala Fijlkam il SuperFights Tsunami

Next post

Barclays torna ad investire a 360 gradi nel football inglese

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.