All newsAltri eventiCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàPremier LeaguePrurito calcisticoSport BusinessSport e Scommesse

Trionfo Leicester quotato più dello sbarco degli alieni

Nessun precedente come quello del Leicester. Il prodigio della squadra di Ranieri, a un passo dal titolo di campione d’Inghilterra, ha messo in subbuglio i bookmaker sia per la ragguardevole somma che dovranno pagare agli scommettitori, sia perché non è mai esistita finora una squadra o un atleta che abbia ribaltato un pronostico a tale coefficiente di difficoltà.

Nove mesi fa, la vittoria dei Foxes in Premier League era bancata a 5000 volte la posta: mai, nella lunghissima storia dei bookmaker inglesi, un “underdog” del genere si è poi rivelato vincente. Negli almanacchi dei quotisti figurano altre imprese straordinarie, eppure lontanissime da quella del Leicester: la vittoria della Grecia agli Europei del 2004, ad esempio, era offerta a quota 150,00, così come il successo di Goran Ivanisevic a Wimbledon nel 2001.

In Serie A, a fine ottobre, la Juventus era a 11 punti dalla vetta, con minime possibilità di recuperare lo svantaggio e vincere lo scudetto: anche questo un traguardo portato a termine, ma che dopo il ko con il Sassuolo era offerto “appena” a 6,00. In realtà, per rendere bene l’idea bisogna dare un’occhiata alle scommesse più assurde e bizzarre aperte dai quotisti.

Qualche settimana fa, un bookmaker italiano offriva a quota 500 la nomina di Silvio Berlusconi o Claudio Lotito alla guida della Nazionale. Ancora più fervida la fantasia dei quotisti d’oltremanica: le prove dell’esistenza degli alieni entro due anni, riporta Agipronews, si giocano a 100,00 sul tabellone Paddy Power, e sempre alla stessa quota c’è il Nobel per la letteratura a Katie Price e quello per la pace a Donald Trump. E se non bastasse, occhio alla scommessa sul prossimo Papa, con Bono degli U2 a 1000,00, e a Kim Kardashian presidente Usa entro il 2020, a quota 2000,00. Eventi al limite del possibile, e forse anche oltre, ma mai come quello che ha fatto il Leicester.

Previous post

Trionfo Leicester City costa 12 mln di euro ai bookmaker

Next post

Alleanza strategica nel mondo digital tra adMingle, Minimega e Gea world

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.