All newsAltri eventihome pageIstituzione e Attualità

Terrorismo: L’aeroporto di Bruxelles trasformato in un mattatoio

“Abbiamo visto le persone saltare in aria e poi cadere pesantemente a terra”. “Ci sono corpi smembrati ovunque”. “C’è sangue dappertutto”. Sono questi alcune delle scioccanti testimonianze scritte su Twitter da coloro che si trovavano all’aeroporto di Bruxelles Zaventem al momento delle esplosioni che hanno devastato la sala partenze, provocando numerosi morti. Secondo quanto hanno raccontato diverse persone al giornale ‘La Libre Belgique‘, i boati delle esplosioni sono stati preceduti da spari e urla in arabo.

“Ero nella hall delle partenze, al Gate 10 quando ho sentito la prima esplosione, verso le 7 e 45 – ha detto Marie-Odile – Molte persone si sono messe a correre verso l’uscita. Poi c’è stata una seconda esplosione fra il gate 8 e il 9. Dei pezzi del soffitto sono caduti. E’ scoppiato il panico. Ho visto feriti, ma non gravi”.

Nel frattempo arrivano ulteriori aggiornamenti anche sull’attentato nella metro di Maelbeck (55 feriti di cui 10 gravi).

In totale, alle 12.20, i morti sarebbero 26 e più di 130 feriti nei diversi attacchi (non risulterebbero cittadini italiani).

 

Previous post

Attualità - Bruxelles sotto attacco dei terroristi dell'ISIS

Next post

Presentata la XVI edizione di Suissegas Milano Marathon

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.