Federazioni Italiane

Rugby – La URC di Roma esce a sorpresa dalla L.I.R.E.

A seguito della comunicazione ufficiale di recesso dalla L.I.R.E. da parte dell’Unione Rugby Capitolina, pervenuta via fax nel primo pomeriggio di oggi a firma del presidente Claudio Tinari, riportiamo di seguito le prime dichiarazioni di Sandro Manzoni, presidente della Lega Italiana Rugby d’Eccellenza:

 

"Prendiamo atto della formale comunicazione di recesso dell’U.R. Capitolina dal consesso di Lega.

 

Al di là del rammarico per una decisione sulla quale abbiamo poco da dire non conoscendone le reali motivazioni, non ci resta che esprimere la volontà di intraprendere sin dalle prossime ore ogni azione utile ad una sua comprensione. Mi preme comunque sottolineare quanto ottenuto quest’anno dalla Lega che ho l’onore di presiedere in termini di risultati rispetto agli obiettivi programmatici di inizio stagione: grande successo di pubblico e organizzativo nei tre eventi direttamente organizzati (Supercoppa di Lega, Finale Coppa Italia e Finale Scudetto); risultato di esercizio mai avuto prima nella storia della Lega, caratterizzato da un segno nettamente positivo nella gestione economica, che sarà reso definitivo dopo le chiusure e verifiche legali.

 

Questi risultati, ottenuti nonostante le difficoltà facilmente intuibili date dall’ingiustificato recesso a suo tempo di Benetton Treviso e Cammi Calvisano, rende per noi ancora più incomprensibile la decisione maturata della brillante e vivace società romana, da due stagioni partecipante al massimo campionato italiano.

 

Ci troviamo per questo in una situazione assolutamente anacronistica.

 

La Lega Rugby ha comunque sempre preferito agire con i fatti più che usare le parole: in questo momento la nostra ferma volontà resta quella di continuare a lavorare per portare a compimento un progetto in cui crediamo ciecamente”

 

 

 

Il Presidente Manzoni, in carica nel suo secondo mandato biennale, è stato subito contattato da tutti i Presidenti dei Club associati e aderenti, che hanno espresso piena solidarietà istituzionale e massimo appoggio per qualunque azione volta a chiarire l’attualmente ingiustificato ed incomprensibile atto formale del Presidente Tinari, pronti ad un incontro in tempi rapidissimi atto a garantire la massima chiarezza ed il perseguimento di quella politica costruttiva che ha fin qui caratterizzato l’azione di Lega rispetto allo sviluppo del rugby di club italiano, anche con la U.R. Capitolina ed il Presidente Tinari.

 

E’ importante sottolineare come il Presidente della U.R. Capitolina è membro del Comitato Esecutivo di Lega, votato dagli altri Presidenti nell’ottobre 2007: l’organo direttivo di Lega che presuppone la massima trasparenza di rapporti e posizioni tra chi vi partecipa.

 

fonte: L.I.R.E. 

 

L’intervento del presidente della L.I.R.E. Sandro Manzoni sulla richiesta di recesso dalla stessa Lega da parte di Claudio Tinari, presidente dell’Unione Rugby Capitolina di Roma, da due stagioni nel campionato Super10. 

Previous post

Vela - ACM lascia Valencia

Next post

Carriere - Uva si "candida" per il Col dei Mondiali di basket

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.