Federazioni Italiane

Rugby – Consiglio Federale FIR: contenimento dei costi e trattative sui diritti tv all’ordine del giorno

Il Presidente Gavazzi ha portato all’attenzione del Consiglio la politica di contenimento dei costi posta in essere a seguito dell’ampliamento della struttura accademica federale, che consta dalla stagione 2013/2014 di nove Accademie e trentadue Centri di Formazione U16. Il Presidente ha sottolineato come tale politica abbia consentito, a fronte di un consistente investimento nella formazione dei più interessanti prospetti del rugby nazionale, di ridurre sensibilmente il costo medio di ogni singola struttura.

Presidente e Consiglio hanno espresso il proprio apprezzamento per il lavoro svolto dal Direttore del Rugby di Alto Livello Carlo Checchinato e dal Responsabile Area Tecnica Prof. Franco Ascione il cui impegno ha permesso, in tempi brevi, di avviare un ambizioso processo di ampliamento della struttura di formazione. Il Consiglio ha inoltre nominato il Responsabile dell’Area Tecnica Prof. Francesco Ascione responsabile ad interim del Rugby di Base per la stagione corrente, rimandando ad un secondo momento l’identificazione di una figura dedicata al ruolo. 

Il Presidente Gavazzi ha aggiornato i Consiglieri circa lo stato delle trattative e degli incontri avuti con le emittenti televisive nazionali che hanno manifestato interesse alla trasmissione dei Cariparma Test Match 2013, del Campionato Italiano d’Eccellenza 2013/2014, del RaboDirect PRO12 e dell’RBS 6 Nazioni.

Si è conclusa questa mattina, presso il Royal Continental Hotel di Napoli, la quinta riunione 2013 del Consiglio Federale FIR presieduto da Alfredo Gavazzi.

Previous post

IziPlay sulle maglie del Genoa CFC per il 4 anno, Lotto lo sponsor tecnico

Next post

Quando il Rugby diventa Subbuteo!

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.