All newsAltri SportBetting & GamingCalcioLega PROOsservatorio PoliticoSport e Scommesse

Messina-Paganese (Lega Pro) diventa un caso per scommesse “mirate”

Poche giocate ma troppo mirate e sostanziose per una partita di Lega Pro. Questo il motivo che ha spinto i maggiori bookmaker italiani a chiudere le giocate sulla partita di Lega Pro tra Messina e Paganese, finita 2-2. “La quantità di scommesse non è stata eccessiva, ma le tipologie scelte e le somme puntate non erano congrue a questo tipo di incontro – spiegano ad Agipronews dagli uffici quote – Abbiamo prima registrato una forte preferenza per il segno «X», tutto sommato spiegabile visto che le due squadre sono quasi a pari punti, all’ottavo e nono posto in classifica. Tuttavia somme decisamente più alte della norma sono arrivate anche sul risultato esatto e sulla scommessa parziale/finale «2/X», (il primo tempo si è chiuso con la Paganese avanti 1-0, ndr), bancata a oltre 12 volte la posta. A questo punto abbiamo deciso di chiudere immediatamente le giocate e di segnalare la partita ai Monopoli».

L’alert lanciato dei bookmaker, prosegue Agipronews, è stato subito raccolto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che a sua volta ha inoltrato la segnalazione all’Uiss, l’Unità informativa Scommesse Sportive del Ministero dell’Interno. Non si tratta della prima gara del Messina ad attirare l’attenzione dei bookmaker. Il primo match è stato Casertana–Messina, il 21 dicembre 2015 (finito 4-1 per i campani) prima della sosta. In questo caso a scendere era stata la quota sull’«1» abbinata all’«Over». Stesso discorso per la gara successiva: Messina–Martina Franca del 9 gennaio, segno «1» abbinato all’Over preso d’assalto e gara che finisce 3 a 0 per i padroni di casa. Infine, un eccessivo numero di giocate sulla «X» è stato registrato per Messina-Benevento di un mese fa, chiusa però con un 5-0 per gli ospiti

Previous post

Rihanna creative director per la collezione Fenty Puma

Next post

Le immagini della sfilata Fenty Puma by Rihanna alla New York Fashion Week

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.