All newsAmerica's Cuphome pageVela - Nautica

L’Oman dà il benvenuto ai sei team delle Louis Vuitton America’s Cup World Series

I sei migliori team al mondo si sono radunati a Muscat, in Oman, dove a fine mese si disputerà la prima delle sei tappe delle Louis Vuitton America’s Cup World Series che si svolgeranno quest’anno.

In testa alla classifica, dopo le tre tappe dello scorso anno delle Louis Vuitton America’s Cup World Series – Portsmouth (UK), Gothenburg (Svezia) e Bermuda –  c’è Emirates Team New Zealand, che è salito sul podio in tutti e tre gli eventi. L’equipaggio neozelandese è molto diverso da quello che lanciò la sfida a ORACLE TEAM USA durante la scorsa America’s Cup a San Francisco nel 2013; Peter Burling è il nuovo timoniere e Glenn Ashby, uno dei maggiori esperti di foil del mondo, è a capo del team in qualità di skipper.

Il detentore dell’America’s Cup, ORACLE TEAM USA, siede al secondo posto con 10 punti di distacco, una posizione che Jimmy Spithill, due volte vincitore della Coppa America, cercherà di migliorare quando le regate in Oman prenderanno il via il 27 febbraio.

I sei team svolgeranno sei regate nel corso dei due giorni,  le competizioni saranno trasmesse dalla TV omanita e dalle emittenti internazionali.

Per la fine del primo giorno di regata, il 27 febbraio, il leader del 2016 comincerà a prendere forma. Al termine del secondo giorno un nuovo capitolo sarà stato scritto e racconterà il debutto dell’America’s Cup nel Medio Oriente così come l’ascesa dell’Oman quale destinazione per eventi sportivi di caratura internazionale.

Previous post

888 sbarca in Italia nel mondo delle scommesse sportive

Next post

Vulpis (Sporteconomy) incontra Giachetti (PD): Si recuperi Flaminio e focus sulla visione di scenario della prossima Roma

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.