All newsAltri eventiCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàLigue 1SolidarietàSport Business

LIGUE 1: IL PARIS SAINT GERMAIN LANCIA LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING #PSGengagé

(di Sejon Veshaj) – Il Paris Saint-Germain ha deciso di lanciare una campagna di crowdfunding con l’hashtag #PSGengagé, per aiutare gli ospedali locali a fronteggiare la pandemia Covid-19, che sta mettendo in ginocchio l’intero sistema sanitario francese.

Il club parigino di proprietà dello sceicco Nasser Al Khelaifi si schiera così in prima linea nel supportare chi ne ha più bisogno, fornendo aiuti concreti. Il ricavato di tutte le donazioni che avverranno tramite la piattaforma online, saranno destinate agli ospedali di Parigi e della regione dell’Ile-de-France, oltre ai volontari e al Secours Populaire Français, un’organizzazione fondata nel 1945, dedicata alla lotta alla povertà e alla discriminazione razziale e di genere.

Il PSG (nella foto l’attaccante argentino Mauro Icardi) ha già effettuato una prima donazione di 100mila euro a beneficio di Secours Populaire français ed ha messo in vendita 1500 magliette a edizione limitata in cui campeggia la scritta ‘Tous Unis’ (Tutti Uniti). Il ricavato della vendita, stimata in 217.500 euro, sarà interamente donato agli ospedali di Parigi e della regione, contribuendo a sostenere in particolar modo i reparti di terapia intensiva.

A seconda della quantità di donazioni raccolte, il PSG è pronta a sostenere qualsiasi altro progetto relativo alla lotta contro l’epidemia di coronavirus e a finanziarie iniziative a lungo termine. Le iniziative sono volte ad assicurare aiuti alimentari alle famiglie in difficoltà e ai senzatetto, realizzare progetti ricreativi e educativi per i bambini e fornire attrezzature per la protezione della salute e dell’igiene per i volontari che lavorano nelle zone più emarginate della capitale.

Aiuti alimentari e sanitari sono previsti anche in Africa e Medio Oriente, sostenendo attivamente le popolazioni più a rischio.

Ad oggi in Francia sono 100mila le persone infettate e oltre 10mila i morti causati dal Coronavirus, con la popolazione in lockdown dal 17 marzo.

Previous post

Emergenza Coronavirus: il calcio italiano paga gli errori del passato

Next post

La FIFA presenta le linee guida per la prossima finestra di calciomercato

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.