All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàLiga BBVASponsorshipSport Business

L’Atletico Madrid prolunga con 500 Plus per 25 milioni di euro

L’Atletico Madrid ha annunciato il prolungamento del contratto di sponsorizzazione di maglia con 500 Plus fino al 2018. Il club della Liga spagnola avrà il logo della società israeliana sulla parte anteriore delle magliette dei giocatori, sia nelle partite di campionato, sia in quelle di Champions League, grazie ad un accordo da circa 25 milioni di euro totali, compresi i ricavi del precedente accordo, stipulato nel gennaio 2015, che prevedeva l’inserimento del logo sotto il numero di ogni maglia per un valore di circa 1,5 milioni di euro annui, quindi 3 milioni totali nel biennio 2015-2016.

La 500 Plus è una società che si occupa di compravendita online di azioni e valuta straniera, con sede sociale a Londra, e, in questo modo, è diventato lo sponsor ufficiale dell’Atletico Madrid, al quale dovrà corrispondere circa 11 milioni di euro all’anno. Inoltre, il marchio dello sponsor sarà presente anche all’Estadio Vicente Calderon, così come nel prossimo stadio della Peineta, che sarà pronto non prima di agosto e avrà il nome di Wanda Metropolitano.

La 500 Plus è stata oggetto di grandi polemiche nel maggio 2015, a causa di alcune accuse di presunto riciclaggio di denaro, superate egregiamente, nonostante una prima grande crisi con la riduzione esponenziale del valore societario.

L’amministratore delegato dell’Atletico Madrid, Miguel Ángel Gil Marín, si è mostrato molto soddisfatto dell’accordo raggiunto con 500 Plus, che potrebbe permettere l’aumento del fatturato fino a sforare quota 200 milioni di euro annui, dopo aver chiuso l’ultimo bilancio con ricavi totali da circa 180 milioni di euro. La 500 Plus sarà il secondo sponsor, in base al valore, dell’Atletico Madrid, subito dietro la Nike, che corrisponderà 42,5 milioni di euro totali fino al 2021. (ha collaborato Benito Letizia)

Previous post

Pallamano: la programmazione del Mondiale in Germania

Next post

Premiership Rugby in crescita negli stadi e per audience tv

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.