All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport Business

IL PALLONE DA CALCIO? DA STRUMENTO DA GIOCO A GRANDE RISORSA

(di Ilde Verrino) – Il pallone da calcio è solo uno strumento da gioco? Nell’era del marketing sportivo e del football-business rappresenta anche un’importante risorsa per i ricavi delle Leghe e dei club. Ciascun brand cerca infatti di accaparrarsi i maggiori campionati di calcio e aumenta sempre più la concorrenza tra i fornitori ufficiali di palloni.

È di qualche giorno fa la notizia dell’accordo tra Puma e Liga Spagnola; dopo 23 anni di partnership con Nike, dalla stagione 2019/2020 subentrerà, infatti, l’azienda tedesca che produrrà il pallone ufficiale e altri prodotti per tutte le gare della Liga. Secondo Il Sole 24Ore si parla di un contratto di 5 mln all’anno fino al 2022.

Il quotidiano economico-finanziario riporta, inoltre, alcuni dei contratti che vedono i più famosi marchi sportivi come fornitori e produttori ufficiali di palloni nelle le varie Leghe calcistiche:

Dopo l’uscita di scena dalla massima serie spagnola, Nike resta il produttore ufficiale del pallone per la Serie A (circa 2,5 mln annui) e nella Premier League (con un guadagno per i club inglesi di 4 milioni annui fino al 2025). L’azienda Usa, inoltre, è presente anche in Portogallo e nella Chinese Super League.

La Derbystar (un’azienda tedesca specializzata nella fabbricazione di palle per varie discipline) è fornitore ufficiale di palloni nella Bundesliga. Un accordo valido dalla stagione in corso fino al 2021/22, in cui la Lega tedesca dovrebbe ricevere circa  3 mln di euro annui. Derbystar è anche partner tecnico della Eredivisie olandese (il più alto livello del campionato olandese di calcio).

Adidas, oltre a fornire dagli anni Settanta tutte le attrezzature per le gare organizzate da Fifa e Uefa, è produttore dei palloni nella Major League Soccer americana.

Nella Ligue 1 (la massima competizione calcistica francese) troviamo un’altra azienda tedesca fondata nel 1948, la Uhlsport, con un contratto di 1,2 mln di euro annui fino al 2022.

La Select, produttore di attrezzature sportive,  fornisce i palloni alla Jupiler Pro League belga e all’Allsvenskan svedese.

Infine la Nivia Sports (azienda indiana) ha sostituito Puma come partner tecnico per la Indian Super League.

Previous post

Andorra "patria" dei ciclisti professionisti

Next post

Edizione n.27 per il Master in Diritto, Giustizia e Management dello Sport

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.