All newsAltri eventiAltri SportAltro MotoriAziendeDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaFormula 1home pageIstituzione e AttualitàMotoriSponsorshipSport Business

GP DI IMOLA (F1): SEGUITO DA 21,8 MILIONI DI ITALIANI, IL 63% SONO EMILIANO-ROMAGNOLI 

Secondo la ricerca “Sponsor Value di StageUp e Ipsos 21,8 milioni italiani hanno seguito attraverso tv, Internet, stampa e radio il Gran Premio di Formula1 di Imola. L’impegno della Regione Emilia Romagna per il ritorno del massimo campionato automobilistico all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” è valutato positivamente dal 63% degli emiliano-romagnoli e dal 56% della popolazione italiana

Il ritorno a Imola del GP di Formula Uno è stato seguito, in base ai risultati della ricerca Sponsor Value di StageUp* e Ipsos da 21,8 milioni di italiani con età compresa tra 14 e 64 anni. Gli interessati hanno utilizzato la tv (91% tra live, highlights e news), internet (30%), stampa (13%) e radio (8%). Il pubblico, sostanzialmente in linea con la distribuzione della popolazione italiana, vede una prevalenza di maschi (56%) di età compresa 35 e 54 anni (49%).

L’impegno della Regione Emilia Romagna per riportare a Imola il Gran Premio è stato valutato positivamente dal 63% degli emiliano-romagnoli (38% per le positive ricadute sulla visibilità della Regione e il 25% per l’indotto generato sul territorio), dal 64% degli interessati italiani allo sport (33% + 31%) e dal 56% della popolazione italiana nel suo complesso (29% + 27%).

Più generalmente, il 52% dei cittadini emiliano-romagnoli formulano un giudizio positivo sugli sforzi della Regione per ospitare, tra settembre e ottobre 2020, grandi eventi sportivi (che comprendevano tra gli altri GP di Imola, Mondiali di Ciclismo, Giro d’Italia e Final Four di Supercoppa di Basket).

Giovanni Palazzi – Amministratore Delegato di StageUp e ChainOn

“La visione e i conseguenti sforzi del Governo Regionale per far crescere il territorio attraverso la leva dello sport e, in particolare, la volontà di riportare la Formula Uno a Imola, è stato compreso e apprezzato dalla maggioranza degli emiliano-romagnoli. L’apprezzamento anche degli italiani nel loro complesso per l’operato del Presidente Stefano Bonaccini e della sua Giunta per il ritorno del Gran Premio testimonia un vissuto dell’evento come parte della cultura nazional-popolare del Paese. Un risultato importante, a cui va aggiunta la ricaduta sul brand Emilia Romagna derivante dalla veicolazione televisiva globale di un Campionato che raggiunge 112 paesi al Mondo, con un’audience cumulata che, nel 2019, ha raggiunto ben 471 milioni di persone.”

* STAGEUP (www.stageup.com), costituita nel 2000 e partecipata da Fibo Spa (www.fibo.it), la società costituita da Legacoop Bologna e che vede tra i soci Unipol Gruppo Finanziario, è tra le aziende di riferimento a capitale italiano nei servizi di ricerca, consulenza e advisoring nei mercati dello sport, della cultura e dell’intrattenimento. Offre servizi sull’intera catena del valore dei clienti (sponsor, televisioni, sport maker, produttori di eventi culturali e di spettacolo, concessionarie, centri media ed enti pubblici): ideazione, strategia, progettazione, pianificazione e controllo, negoziazione, buying e commercializzazione. Nel gennaio 2020 ha lanciato, insieme a Par-Tec Spa, uno dei principali system integrator italiani, ChainOn (www.chainon.itil primo marketplace digitale, basato su blockchain e intelligenza artificiale, per vendere e comprare sponsorizzazioni, diritti media e di licenza nello sport e nell’intrattenimento.

IPSOS (www.ipsos.it) è una delle società leader a livello mondiale nei servizi di ricerca demoscopica e di mercato. Il Gruppo, quotato alla Borsa di Parigi, nasce in Francia nel 1975 ed è attualmente presente in 89 Paesi, con oltre 16.000 dipendenti che sviluppano un fatturato di 1,8 miliardi di euro. Ipsos Italia occupa circa 300 professionisti che gestiscono, ogni anno, più di 2.000 progetti di ricerca per conto di più di 400 clienti.

SPONSOR VALUE è una ricerca multicliente periodica realizzata da StageUp e Ipsos che ha preso avvio nella stagione agonistica 2000/01 e monitora i principali eventi sportivi italiani e internazionali come, ad esempio, la Serie A di calcio, basket e volley passando per la F1 e il MotoGp. Analizza: (i) l’interesse e la regolarità di seguito degli italiani per i principali eventi sportivi, musicali e culturali; (ii) il profilo socio-demografico degli interessati, le modalità di seguito e il posizionamento valoriale di ciascun evento; (iii) l’atteggiamento degli interessati verso sponsorizzazioni, product placement e location placement; (iv) il modello di consumo degli eventi; (v) la notorietà, l’impatto sulla brand equity e la predisposizione all’acquisto indotta verso le aziende sponsor; (vi) il ritorno dell’investimento delle sponsorizzazioni; (vii) il modello di consumo degli interessati con particolare riferimento all’impatto sui territori sia comunicazionale che economico degli eventi sportivi e culturale.

 

Previous post

Balata a Patuanelli: ‘Non siamo la terra di nessuno’

Next post

NBA e T3N Sport & Investment uniscono le forze in Spagna per la creazione della prima scuola di basket

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.