All news

Fondazione Laureus Sport for Good Italia partecipa alla Milano Marathon

Fondazione Laureus Sport for Good Italia partecipa alla 20esima edizione della Milano Marathon, che torna in presenza domenica 3 aprile. Attraverso la staffetta solidale non competitiva suddivisa in 4 frazioni di distanza variabile tra i 7 e i 13 km, Fondazione Laureus promuove il progetto “Tukiki: diamo un calcio alla disabilità”. La formula della Relay Marathon, infatti, presuppone che ogni staffetta abbracci uno dei progetti no profit proposti dalle 85 ONP ufficiali del Charity Program e che si attivi nella raccolta fondi per sostenerlo.

Coloro che al momento dell’iscrizione scelgono di correre per Laureus, sposano la causa “Tukiki: diamo un calcio alla disabilità”, e diventano a tutti gli effetti componenti della squadra della Fondazione, con l’opportunità in più di generare donazioni a sostegno dei ragazzi coinvolti nel progetto. Tukiki, un’iniziativa realizzata in collaborazione con la S.S.D. Minerva, attiva nella periferia nord di Milano, nasce con lo scopo di creare una squadra di calcio per disabili cognitivi dai 10 ai 18 anni. Fondazione Laureus contribuisce coprendo alcune quote sportive e mettendo in campo uno psicologo dello sport che affianchi la squadra negli allenamenti e lavori a stretto contatto con gli allenatori e le famiglie dei ragazzi coinvolti al fine di dare loro gli strumenti nella gestione emotiva e di crescita di atleti particolarmente sensibili. Il progetto vuole così dimostrare come lo sport sia una valida opportunità di convivialità e di divertimento, capace di superare gli ostacoli e le barriere sociali. Inoltre, la pratica sportiva concorre anche al raggiungimento di obiettivi quali lo sviluppo delle abilità motorie di base e l’incremento delle competenze sociali e comunicative.

L’invito è quello ad indossare le scarpe da corsa, fare gruppo e scendere in strada assieme a Fondazione Laureus per sostenere il progetto “Tukiki: diamo un calcio alla disabilità”. Partecipare è semplice e divertente, sia per le aziende che per i runner, agonisti o  semplici appassionati. Le modalità di partecipazione, infatti, sono molteplici: i meno sportivi possono optare per la staffetta virtuale o la sola donazione, mentre i donatori più atletici possono correre la staffetta in presenza o la maratona completa.

In particolare:

–        Per correre la Milano Marathon 2022 e vivere una giornata di sport e condivisione con amici e colleghi bisogna però affrettarsi, perché le staffette saranno disponibili ancora solo per pochi giorni, fino al 20 marzo. Ma farlo è semplice: è sufficiente iscrivere la squadra al link:

https://form.jotform.com/220125649622351/prefill/61e1979f01272617f1529da2e04c

 

–        Chi preferisce guardare lo sport dal divano o non può partecipare alla maratona, può comunque cambiare la vita di un bambino grazie allo sport. E’ possibile effettuare  una donazione in qualsiasi momento: con 15€ può è possibile correre una frazione virtuale e donare 1h di allenamento; con 30€  le frazioni virtuali sono due e si offrono 2h di allenamento; con 45€ si possono correre tre frazioni virtuali e donare una settimana di allenamento e un pallone, oppure con 60€ si può correre l’intera maratona virtuale donando una visita medica. Chi lo desidera può anche passare il testimone della solidarietà agli amici e invitarli a donare per la loro frazione sulla pagina di Rete del Dono:

https://www.retedeldono.it/it/progetti/fondazione-laureus-italia/corri-con-laureus-per-tukiki.

 

Una semplice donazione accompagna i ragazzi con disabilità a sviluppare le abilità motorie, sociali e comunicative grazie alla pratica sportiva. Ogni singolo passo ci avvicina alla meta, per tagliare il traguardo insieme sostieni la campagna Corri con Laureus per Tukiki!

https://www.youtube.com/watch?v=KznzuHhgmuI

Previous post

Il network Eurosport sospende le sue trasmissioni in Russia

Next post

Il cantante americano Khalid indossa la maglia del Como 1907 nel suo ultimo video

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.