Euro 2008

Esclusiva – La finale di Euro2008 ai raggi “x” dello sport-business

L’arbitro Rosetti, la sua terna arbitrale, i volontari, i bambini che hanno accompagnato i giocatori in campo sono tutti a marchio Adidas. Per non parlare dello speciale pallone di gara (“Europass Gloria”), anch’esso prodotto (dagli anni ’70) dall’azienda teutonica.

Era dal 1988, in occasione di Paesi Bassi-Russia, che le due squadre finaliste non erano entrambe Adidas.

Anche in campo, a livello di calciatori, c’è una forte preponderanza del marchio Adidas. Michael Ballack, il capitano della Germania, è testimonial Adidas, Iker Casillas, l’alter ego spagnolo è Reebok (azienda da due anni entrata nell’orbita del gruppo di Norimberga).

Ecco sui due fronti come si sono schierate le due squadre finaliste.

Spagna: Iker Casillas (Reebok), Capdevilla (Lotto), Fernando Torres (Nike), Xavi Hernandez (Adidas), Marchena (Adidas), Senna (Adidas), Cesc Fabregas (Nike), Silva (Adidas), S.Ramos (Nike), A. Iniesta (Adidas), Puyol (Nike), Xavi Alonso * (Adidas), Cazorla * (Adidas), D.Guiza* (Nike) – 7/14 sono a marchio Adidas, segue Nike con 5, con un solo giocatore Lotto e Reebok.

Germania: Jens Lehmann (Nike), Mertesacker (Adidas), Miroslav Klose (Nike), Michael Ballack (Adidas), Lahm (Adidas), Schweinsteiger (Adidas), Frings (Nike), Podolski (Adidas), Metzselder (Nike), Friedrisch (Nike), Hitzlsperger (Puma), Kuranyi (Adidas)*,Mario Gomez* (Puma), Friedrick (Nike)

Nel caso della Germania i giocatori Adidas sono 6 su 14 entrati in campo, al secondo posto Nike con 5 atleti, segue Puma con 2.

Complessivamente Adidas è scesa in campo con 13 giocatori, contro gli 11 della Nike, i 2 di Puma. Fanalino di coda per Lotto e Reebok con un solo calciatore a testa.

Unica consolazione per la “rivale” storica Nike è aver avuto un momento di celebrità con l’unica rete della partita firmata dal suo testimonial: El Ninho Fernando Torres (attaccante del Liverpool). La Spagna ha vinto il secondo titolo europeo dopo 44 anni. Segnati complessivamente 77 reti come nel 2004 in Portogallo, quando vinse a sorpresa la Grecia di Charisteas.

* entrato nel secondo tempo

Germania-Spagna, finale di “Euro2008”, è stata la consacrazione del marchio Adidas nel pianeta calcio e a livello continentale. Non solo le due squadre sono vestite entrambe dalla casa di Herzogenaurach (Norimberga), ma tutto il contorno di questa super finale parla a “tre strisce”

Previous post

Marketing - Ambush marketing a Euro2008

Next post

FIFA World Cup - Blatter: pronto il piano "B" per SudAfrica2010

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.