All newsAltri eventiBasketBrandSport Business

BASKET: A VALENCIA LA FASE FINALE DELL’EUROPEO FEMMINILE 2021

(di Marco Casalone) – Il board di FIBA Europe (l’organo che sovrintende e governa il basket europeo) ha recentemente approvato un importante cambiamento per il Campionato Europeo femminile per nazioni del 2021: la fase finale della competizione, organizzata congiuntamente da Francia e Spagna, non avrà più luogo a Parigi come inizialmente previsto, bensì a Valencia.

Sarà dunque il capoluogo della Comunità Valenciana, già sede di due gruppi della fase a gironi e dei relativi quarti di finale, ad ospitare al Pavelló Municipal Font de San Lluís (conosciuto anche come “La Fonteta“, arena da 8.500 spettatori e teatro nel 2010 della Final Four della EuroLeague Women) i match decisivi per le medaglie e gli incontri che stileranno la classifica finale dal quinto all’ottavo posto.

Il Presidente della Federación Española de Baloncesto (FEB) Jorge Garbajosa, ex stella della nazionale Roja con la quale ha conquistato il titolo di Campione d’Europa e del Mondo oltre ad un argento olimpico a Pechino 2008, ha rivelato che “la decisione è stata presa solo nei giorni scorsi, ma i lavori proseguivano ormai da oltre un mese: quando un compagno di squadra, in questo caso la federazione francese, incontra delle difficoltà, lo si deve aiutare”.

Lo stesso Garbajosa ha anche sottolineato come “ospitando questo importantissimo evento, Valencia e la sua Comunità potranno dare all’intero paese uno shock economico ed una iniezione di fiducia quantomai necessari in questo difficile momento, promuovendo contemporaneamente agli occhi del grande pubblico internazionale sia l’immagine generale del basket femminile che il prestigio e la capacità organizzativa dello sport spagnolo: proprio per questo, la speranza è che per l’occasione La Fonteta possa finalmente tornare ad accogliere sulle sue tribune migliaia di appassionati”.

Nessuna reazione è invece per il momento giunta dalla Francia, che mantiene in ogni caso lo status di paese organizzatore dell’Europeo anche se con un impegno decisamente più ridotto delle aspettative e con la persistente incertezza, a poco più di un anno dal via del torneo, sulla sede che dovrà ospitare i rimanenti gironi ed i corrispondenti incroci dei quarti di finale.
Previous post

Premier League (EPL): possibile risarcimento (pari a 390 milioni) richiesto dalle emittenti tv

Next post

Bundesliga: nuove quotazioni di mercato nel campionato di calcio tedesco

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.