All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportAziendeIstituzione e AttualitàMarketingMMA-Combat Sports

Antonio Rossi (Regione Lombardia) al Mondiale Savate Assalto

Alla presenza di Antonio Rossi, sottosegretario allo sport della Regione Lombardia, del sindaco di San Donato milanese Francesco Squeri e dell’assessore allo sport Massimo Zuin si è svolta la 2a giornata di gara del torneo mondiale, valido per l’accesso ai World Combat Games 2023 a Riyad (in Arabia Saudita).
Star della giornata Giulia Zini che totalizza su quattro incontri tre vittorie andando in finale nella categoria -70kg. Vincendo il primo incontro contro una forte atleta belga, un’atleta serba e una giovane atleta iraniana.
Non nuova la sua exploit poiché già vicecampionessa del mondo e d’Europa.

Ma non è finita: ben cinque atleti azzurri avranno una chance nelle cinque semifinali  che si disputeranno domani mattina, a cui in caso di vittoria potranno accedere alle finali nel pomeriggio. I cinque alfieri azzurri in semifinale: Davide Galleano -65 kg, Lorenzo Giannoni -70 kg, Christian Rivera -75 kg,  Giuseppe Mongiardino +85kg e Clarissa Valeri -56kg.
Ottima la performance di Clarissa Valeri vincendo due incontri contro un’atleta finlandese e un’atleta spagnola, domani vedrà una semifinale con un’atleta croata.
Il capo delegazione e CTN della nazionale Alessandro Zini ha riassunto così la giornata di gara: ”Oltre alla finale acquisita con Giulia Zini siamo realmente fiduciosi per i cinque finalisti tutti con le doti tecniche e con la carica agonistica appropriata per arrivare in finale ed essere protagonisti. Una Nazionale Italiana Fight 1 realmente competitiva.”

Carlo Di Blasi presidente Fight1

Il Presidente di Fight1 Carlo Di Blasi (nella foto sopra) ha spiegato: “Una gara davvero emozionante non soltanto per i nostri atleti, ma davvero per una savate spettacolare qual’è quella dimostrata dagli oltre 400 atleti provenienti da 47 nazioni che hanno espresso una savate di grande classe ma soprattutto di grandissima spettacolarità…Oggi purtroppo è salita sul ring per annunciare l’abbandono della competizione di questo torneo. Con una sua presenza attiva, la storia sarebbe stata sicuramente diversa e sono sicuro che avremo avuto probabilmente un posto in più per salire sul massimo podio dei mondiali di savate.”

Previous post

Starcasinò Sport è il nuovo premium partner dell'AS Roma

Next post

Ber-Pa e BCF ancora insieme: rinnovata la partnership per il 2022-2023

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.