All newsAltri eventiCalcioGiustizia Sportivahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoSerie A - Serie BSerie BSport.Business

Vince la “linea FIGC-Lega”: il TAR del Lazio respinge la domanda cautelare del Venezia

Vince la “linea FIGC-Lega”: il TAR del Lazio respinge la domanda cautelare del Venezia calcio.

Il presidente del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, Germana Panzironi, ha rispedito al “mittente” la richiesta di sospensiva (ai sensi dell’art. 56 del c.p.a.) dei playout da parte del Venezia calcio. Il prossimo 5 giugno i “lagunari” scenderanno in campo contro la Salernitana allo stadio “Arechi” di Salerno. Nello stesso provvedimento il TAR fissa, per la trattazione collegiale, la camera di consiglio dell’11 giugno 2019. 

Si legge testualmente “…ritenuto, inoltre, che nel necessario bilanciamento degli interessi coinvolti (del club e della Lega B organizzatrice del campionato, nda), appare preminente l’interesse alla conclusione del campionato al fine di permettere alle parti resistenti di organizzare le prossime stagioni”. Pertanto “respinge la domanda cautelare, perchè non si ravvisano le ragioni di estrema gravità ed urgenza per la concessione della misura cautelare“. 

Il provvedimento del TAR conferma la linea tenuta dal presidente Balata (nella foto sotto), in ottemperanza a quanto sostenuto da Figc (Gravina) e Lega, in questi ultimi giorni, sul tema dei playout, dopo la riammissione in serie B (seppure con oltre 20 punti di penalizzazione) del Palermo.

Il presidente della Lega B, l’avvocato Mauro Balata – in una foto di repertorio tratta dal web

Previous post

eSports: Massimo Carrera, ex campione bianconero, entra nel network VPL

Next post

La Juve cresce in Cina. Inaugurata l'Academy di Suzhou

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.