All newsAltri eventiIstituzione e AttualitàMMA-Combat Sports

Si chiude il IV round del Magnum FC al Palaferroli di Verona

Un lungo weekend per Magnum FC, esordiente fighting promotion che in meno di un anno ha già realizzato 4 main events, posizionandosi come una delle realtà più importanti sul panorama nazionale e internazionali di settore.

Sabato sera il grande successo di Magnum FC 4. Si è registrato il tutto esaurito al PalaFerroli di San Bonifacio (Verona), entusiasmanti match di K1 e Muay Thai e soprattutto la serata di MMA con fighters provenienti da tutta Europa. E poi la vittoria della prima cintura pesi welther targata Magnum FC vinta da Giovanni Melillo.

Questi i risultati della serata MMA: Giovanni Melillo sconfigge Namanja Kovac via TKO; Valeriu Mircea sconfigge Teddy Violet via sottomissione; Fabio Russo sconfigge Franco De Martiis via sottomissione; Olutobi Ayodeji Kalejaiye sconfigge Ernesto Papa via TKO; Arber Murati sconfigge Leonard Niculae via sottomissione; Alen Amedovski sconfigge Badr Mamdouh via TKO; Micol Di Segni sconfigge Sam Kamal Beik via TKO; Marco Giustarini sconfigge Ciro Riccio via sottomissione; Andrea Chiappi sconfigge Rosario Vitale via decisione unanime; Alexis Fontes sconfigge Enrico Andretta via sottomissione.

Magnum FC 4 è stata anche un’occasione di vivere il lavoro “dietro le quinte” di una grande promotion di sport da combattimento per gli studenti del Master in Comunicazione e Management dello Sport dell’Università IULM di Milano. Oltre alle lezioni in aula, vi è stata anche uno speciale momento pomeridiano coordinato dalla prof. Patrizia Marin, chairman e fondatrice di Magnum Fc, a cui hanno partecipato Luca Bartoletti, matchmaker di Magnum FC, Carlo Pedersoli Jr, fighter di MMA, Fernand Lopez, direttore sportivo e coach di MMA Factory di Parigi, Pierluigi Ferrantini, social media manager.

Il weekend si è concluso con il doppio appuntamento di oggi domenica 4 marzo con i Trials per selezionare i fighters dei prossimi Magnum FC ed anche i Campionati Assoluti Kombat League di Max Baggio. Una giornata con oltre 700 atleti di tutte le età e provenienti da tutta Italia che si sono sfidati in più discipline sempre al PalaFerroli, dimostrando il crescente successo degli sport da combattimento in Italia.

Previous post

Davide Astori, l'insostenibile leggerezza del non esserci più

Next post

Politiche2108 - Vince il M5S come primo partito e il Centro-Destra come coalizione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.