All newsAltri eventiAziendeBasketEconomia E PoliticaIstituzione e AttualitàSport BusinessSport Federazioni

La Nazionale Femminile a Chianciano Terme (Città Europea dello Sport 2019)

La Nazionale Femminile ha mosso a Chianciano Terme i primi passi verso l’EuroBasket Women 2019 (Serbia e Lettonia, 27 giugno-7 luglio) dal 6 all’8 maggio. La località toscana, che nel prossimo ottobre ospiterà l’Opening Day del campionato Femminile di A1,  ha visto in campo le Azzurre per tre giorni, per un interessante anticipo del raduno pre-Europeo che inizierà il 23 maggio a Treviso.

A Chianciano non sono state convocate le atlete impegnate in questi giorni nella finale scudetto. La squadra di Marco Crespi si allena due volte il 7 maggio e la mattina dell’otto maggio. Sempre il 7 maggio, il sindaco Marchetti ha tagliato  il nastro per l’inaugurazione del Palasport dopo i recenti lavori di ristrutturazione. A seguire si è svolta la conferenza stampa alla presenza delle azzurre. Il raduno si chiude l’8 maggio alle 13.00. Il 7 maggio dalle ore 17,30 alle 20 l’allenamento della Nazionale si tiene a porte aperte, come pure la mattina del giorno seguente dalle 9,30 alle 12.

In questa occasione è stata presentata la nuova partnership tra la società energetica multiutility  Estra , il Comune di Chianciano Terme e  il Comitato Chianciano Terme Città Europea dello Sport 2019, insieme  a Terme di Chianciano Spa e UPMC Institute for Health Chianciano Terme.

Così coach Marco Crespi: “Ci avviciniamo all’Europeo, questo raduno guarda li e anche oltre. La maglia azzurra significa ambizione. E su tutti i campi ne vediamo sempre di più. A Chianciano il primo passo verso la Serbia”.

“L’inaugurazione del Palasport è un giorno importante non solo per Chianciano, ma per l’intera “community” dello sport, che tanto ha bisogno di impianti funzionali e accoglienti — Roberto De Zotti, Vice Presidente Vicario della Lega Basket Femminile. Il fatto poi che l’inaugurazione si svolga in coincidenza con la presenza per tre giorni della Nazionale femminile, e che nel progetto “CHIANCIANO TERME  EUROPEAN TOWN OF SPORT 2019” la pallacanestro sia molto presente tra Finali Nazionali Under 16 e Opening Day del prossimo campionato di Serie A1, mi rende oltremodo orgoglioso. Ringrazio il sindaco Andrea Marchetti, per essersi dimostrato Amministratore competente e attento alle esigenze dei cittadini, e insieme a lui l’intera amministrazione; ringrazio il comitato promotore del progetto e il suo Presidente, Paolo Carito,  gli amici Massimo Crociani e tutte le persone con cui quotidianamente lavoriamo per la buona riuscita degli eventi. L’inaugurazione del nuovo palasport  rappresenta il primo passo per riportare la città di Chianciano Terme ai massimi livelli per quanto riguarda l’ospitalità e l’impiantistica sportiva”.

“Nonostante i problemi economici delle amministrazioni locali, abbiamo ritenuto doveroso effettuare questo investimento – afferma il Sindaco Andrea Marchetti. Il sogno di regalare alla nostra comunità la totale riqualificazione del Palasport che per troppi anni era rimasto abbandonato. Questo risultato ci gratifica tanto e, se sarà possibile, lavoreremo ancora per realizzare e migliorare l’offerta sportiva della nostra comunità, che oggi ha già a disposizione tante strutture per fare sport. Sappiamo bene quanto sia importante e fondamentale per tutti, associazioni sportive locali ma anche operatori turistici, avere degli spazi adeguati che consentano di fare attività sportiva e di avvicinarsi allo sport, per questo oggi siamo davvero felici”.

Mauro della Lena, Direttore Generale di Terme di Chianciano, nell’accogliere le atlete, pone il focus sulle proprietà delle acque termali. “Grazie alla loro versatilità, le cure e i trattamenti in acqua termale sono l’ideale anche per gli sportivi, in quanto preparatori all´attività fisica come potenziamento muscolare, oltre che riabilitativi e defaticanti post attività. Praticare sport a Chianciano Terme rappresenta per gli atleti agonisti e non, un grande valore aggiunto. Gli idromassaggi delle Piscine Termali Theia alimentati dall’acqua bicarbonato solfato calcica Sillene, favoriscono un recupero più veloce dell´attività muscolare, grazie alle proprietà decontratturanti, miorilassanti e antinfiammatorie. Utili anche come prevenzione, soprattutto per i giovani. Alle Terme di Chianciano è possibile sottoporsi a sedute di idrokinesiterapia (riabilitazione in acqua, in assenza di carico per le articolazioni) sotto il controllo di esperti medici.  Completano la variegata offerta termale, bellissime spa e centri benessere per la cura anche dello spirito”.

“Essere sponsor del Comune insignito del titolo Città Europea dello Sport 2019 – ha dichiarato Francesco Macrì, Presidente di Estra – per un evento così significativo per la città di Chianciano Terme e avere accompagnato il progetto del nuovo palazzetto, è per Estra motivo di orgoglio e di soddisfazione. Oggi si celebra lo sforzo e la tenacia di un’Amm.ne ed il rilancio di un centro in forte ripresa, che va ad accrescere l’offerta e  l’immagine salutistica- termale della città”.

Mentre il Presidente del Comitato organizzatore di “Chianciano Terme European Town of Sport 2019Paolo Carito dichiara: “Collaborare con la Federazione Italiana Pallacanestro è per noi motivo di orgoglio e non potevamo trovare un partner istituzionale-sportivo migliore. Dopo avere messo in calendario l’Opening Day LBF e le finali nazionali under 16 delle ragazze del basket, essere riusciti a ospitare il primo raduno della Nazionale femminile italiana di pallacanestro in vista degli Europei di fine Giugno consacra Chianciano come “città friendly” dello sport femminile italiano di alto livello, in continuità con quella sensibilità che da sempre UPMC, Terme di Chianciano  ed il  Comune hanno dimostrato di avere verso la promozione della salute fisica e del benessere delle donne.

All’EuroBasket Women 2019 l’Italia disputerà le tre partite del girone di Niš (Serbia) alle ore 18.30: il 27 l’esordio con la Turchia, il 28 la sfida all’Ungheria e il 30 quella alla Slovenia. Le prime classificate dei 4 gironi accedono ai Quarti di Finale, seconde e terze incrociano per guadagnarsi un posto tra le prime otto. L’Italia nello specifico incrocia il girone D (Serbia, Russia, Belgio e Bielorussia), quello che si gioca a Zrenjanin. Tutta la fase finale, dal 4 luglio, sarà ospitata dalla Stark Arena di Belgrado (18.000 posti). Le prime sei squadre dell’EuroBasket Women si qualificano per il FIBA Women’s Olympic Qualifying Tournaments 2020, il torneo pre-olimpico che si giocherà a febbraio 2020.

Previous post

SG PLUS ACCOMPAGNA LE SCUOLE “IN SELLA” CON BICISCUOLA

Next post

L’11 MAGGIO A VILLE PONTI-VARESE IL 1° SPONSORSHIP FESTIVAL

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.