All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleDiritti Televisivihome pageIstituzione e Attualità

Incidente aereo mortale per il Chapecoense. E’ la “Superga” brasiliana

Anche il Brasile, purtroppo, ha la sua Superga. Dopo la tragedia del 4 maggio 1949, che coinvolse, sulle colline piemontesi, i giocatori del Grande Toro ieri sera è avvenuta la stessa tipologia di incidente (aereo), nella quale sono morte 75 delle 81 persone che viaggiavano a bordo.

Tra i passeggeri dell’aereo immatricolato Cp2933 i componenti della squadra di calcio della serie “A” brasiliana, Chapecoense (attualmente al decimo posto in campionato), che, mercoledì, avrebbe giocato la finale della Copa Sudamericana (l’equivalente dell’Europa League) contro l’Atletico Nacional di Medellin.

Il velivolo s’è schiantato mentre tentava un atterraggio di emergenza vicino alla città colombiana di Medellin. Sul volo c’erano, oltre a 72 passeggeri, 9 membri dell’equipaggio boliviano, specializzato in voli charter con squadre di calcio sudamericane e della Bolivia.

Questa sera Fox Sports presenterà sugli schermi un docu-film sul club brasiliano.

Il logo della Associaçao Chapecoense de Futebol

Il logo della Associaçao Chapecoense de Futebol

‘Chapecoense, la favola spezzata’ è lo speciale, infatti, in onda questa sera alle 20.00, alle 22.45 e a mezzanotte su Fox Sports (canale 204, Sky), che racconta lo straordinario percorso della squadra brasiliana in Copa Sudamericana arrivata sorprendentemente fino alla finale che si sarebbe dovuta disputare il primo e il 7 dicembre.

All’interno dello speciale le immagini del grande cammino che ha portato i brasiliani a giocarsi uno dei trofei più ambiti del Sudamerica. I gol, le esultanze, i volti dei giocatori coinvolti in quello che è stato un vero e proprio miracolo sportivo e che si è trasformato nel peggiore degli incubi possibili.

In ‘Chapecoense la favola spezzata’ ci sarà anche la ricostruzione del dramma successo nei cieli del Sud America e saranno raccontate le ultime ore delle vittime e dei superstiti dell’incidente.

L’aereo noleggiato per andare a sfidare i colombiani dell’Atletico Nacional, si è schiantato, forse per mancanza di carburante, spezzando le vite di 19 giocatori, dirigenti, giornalisti e nove membri d’equipaggio, in totale 75 vittime, sei i sopravvissuti: tre calciatori, uno dei quali ha subito l’amputazione di una gamba, una hostess, un giornalista e un membro dello staff. La verità nella scarola nera recuperata dal soccorso colombiano.

 

Previous post

ESL lancia a Napoli la finale della serie A dei video-games

Next post

Il Governo Renzi al fianco dello sport paralimpico anche nel 2017

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.