All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.InternazionaleDiritti di immagineEconomia E PoliticaSponsorshipSport Business

Il video sul maltrattamento dei gatti fa perdere sponsor al calciatore Kurt Zouma e al West Ham United FC

(di Emanuele de Laugier) – Il difensore della nazionale francese Kurt Zouma, che non è stato convocato dal West Ham per la sua ultima partita di campionato contro il Leicester City, è stato ampiamente condannato per il video postato su internet dal fratello in cui prendeva a calci ed a schiaffi i suoi gatti.

Il 9 febbraio, Zouma, che è indagato dalla “Royal Society for the Prevention of Cruelty” (RSPCA) dopo aver preso in affidamento i due animali, è stato multato per “l’importo massimo possibile” dal West Ham, ovvero due settimane di stipendio (250.000 sterline), che sarà donato ad enti di beneficienza per il benessere degli animali.
Dopo la pubblicazione online, l’ente governativo RSPCA ha prontamente rimproverato il difensore per il video “sconvolgente”, inoltre sarà assistita nelle indagini sul caso dalla polizia dell’Essex ed avrà anche la piena collaborazione da parte di Zouma e del West Ham.

Tuttavia, nonostante le scuse di Zouma, sono state più di 280.000 le persone che hanno firmato una petizione online su Change.org, avviata da Anti Animal Abuse, chiedendo che il difensore francese venga perseguito per i fatti commessi, in cui rischia l’arresto per crudeltà sugli animali.

Oltre ad una crescente reazione pubblica contrariata dall’evento, anche gli sponsor vogliono allontanarsi dai protagonisti della vicenda. Infatti, Il gigante tedesco dell’abbigliamento sportivo Adidas, fornitore personale del difensore, ha confermato che i legami con il giocatore sono stati interrotti.

Inoltre, Vitality ha confermato la sospensione della sponsorizzazione del West Ham e che l’azienda si sarebbe “impegnata ulteriormente con il club per capire quali azioni intraprenderanno per affrontare la situazione”.
In aggiunta, Experience Kissimmee, l’ente turistico della città della Florida e partner ufficiale del club, ha annunciato la decisione di rescindere il proprio accordo con la squadra della Premier League.

Anche se non è stato convocato dal West Ham per l’ultima partita, Kurt Zouma non è stato sospeso dal club. Invece, al fratello calciatore Yoan Zouma, che ha registrato e pubblicato il video, è stato proibito di giocare in qualsiasi tipo di partita competitiva da parte del Dagenham & Redbridge, squadra della National League (quinta divisione del calcio inglese), fino a quando non sarà completata l’indagine della RSPCA.

Previous post

Su Eleven Sports sbarca il rugby. Dal 26 febbraio fino al 2024 live la Serie A (Top10 Peroni)

Next post

Previsti 30 milioni per le piscine. Paolo Barelli (FIN): "Bene, ma sia solo l'inizio"

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.