All newsAltri eventiCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàLiga BBVAOsservatorio Politico

Il Real ricorda i tifosi morti a Balad in Iraq per mano dell’ISIS

L’ultima partita della Liga spagnola del Real Madrid (opposto al RCDeportivo) ha avuto un prologo molto toccante. L’undici di Zinedine Zidane infatti ha deciso un minuto di silenzio con i calciatori raccolti a centrocampo, per ricordare le vittime del sanguinoso attacco Isis al caffè dei fan del Real Madrid a Balad, in Iraq. Secondo El Pais online i morti sarebbero almeno 16.

Poco dopo l’attacco, due degli assalitori si sono fatti esplodere in mezzo ad agenti delle forze di sicurezza giunti sul posto. Secondo il bilancio fornito dalla polizia, sono morti due poliziotti e due miliziani sciiti delle forze filogovernative.

«Sconvolto dall’attacco contro un circolo del Real Madrid in Iraq – ha postato su Twitter Javier Tebas, presidente della ‘Ligà spagnola – Il terrorismo colpisce il calcio. Siamo vicini alle vittime e alle loro famiglie».

Una immagine di Baghdad City

Una immagine di Baghdad City

Previous post

Gonzalo supera Gunnar e riscrive la storia dei capocannonieri della serie A

Next post

Tommasi, confermato n.1 AIC, abbandona il sogno M5S della Raggi

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.