All newsAltri eventiBrandCalcioCalcio.InternazionaleFIFA - UEFAFormazione&Convegnihome pageIstituzione e AttualitàSport FederazioniSport.Business

Il futuro del calcio nella seconda giornata della 2th Dubai International Sports Conference

(da Dubai) – Giornata emozionante ieri a conclusione della 2th Dubai International Sports Conference (DISC) e dell’8th Globe Soccer Awards (GSA), che consacra Cristiano Ronaldo miglior giocatore dell’anno, premiato da Alessandro Del Piero (opinionista SkySport). A seguire gli altri premiati 2017: il miglior allenatore Zinedine Zidane; il miglior club il Real Madrid; i premi alla carriera a Francesco Totti, Marcello Lippi e Carles Puyol; il miglior commissario tecnico delle nazionali arabe a Hector Cuper (ct dell’Egitto); il miglior agente Jorge Mendes; il miglior dirigente Vadim Vasilyev (vice presidente del Monaco); il miglior campionato La Liga; la miglior Nazionale araba l’Arabia Saudita; il miglior arbitro Felix Brych; lo Sport Bussiness Award a Ferran Soriano (dirigente del Manchester City) e il premio speciale “Master Coach” a Diego Pablo Simeone (allenatore dell’Atletico Madrid).
Molti di questi premiati erano presenti a Dubai, da Francesco Totti, che ha ricevuto l’award alla carriera, a Fabio Capello, passando per Lippi (premiato da Totti anch’egli con un riconoscimento alla carriera), Puyol e Zidane, e tutti i vertici del mondo calcistico.
Accanto a questi campioni lo chef Carlo Cracco per “Eat like a Champion2 in occasione di Food for Champion Dinner, dove ha realizzato uno show cooking insieme all’ex capitano dell’AS Roma.
Anche la mattinata ha avuto grandi protagonisti che hanno contribuito, con la loro esperienza, ai dibattiti. Tre i temi affrontati: il primo sugli investimenti tecnologici nel calcio, il secondo sullo sviluppo del football, il terzo sull’impatto della tecnologia, dove sono intervenuti Marcello Lippi, allenatore della squadra nazionale cinese; Pierluigi Collina, Presidente del comitato degli arbitri e Felix Brych, Bundesliga e arbitro Internazionale, moderati dall’avv. Mario Gallavotti.
A seguire un tema sempre caldo, il Business Plan o meglio le strategie degli investimenti dei calciatori durante e dopo la carriera. Mustafa Agha, giornalista a capo dello sport MBC, ne ha parlato con Francesco Totti, da pochi mesi ex calciatore AS Roma; Carles Puyol, ex calciatore FC Barcellona e Ismail Matar, calciatore del Club AI Wahda.
A chiudere i lavori Gianni Infantino Presidente FIFA sugli vestimenti futuri nel calcio moderno. In sintesi, un momento di marketing perfettamente curato da Erminia e Tommaso di Bendoni Consulting con Globe Soccer e Dubai Sport Council, tra cui Infront, Audi, Bulgari, Emirates, Pro League Committee, Dubai Cares, Dubai Sports City, SportBusiness, PL Comittee, Al Nabooda Automobiles, Kassab, MP & Silva, e altri (ha collaborato Patrizia Marin – invitata dallo sponsor Nero Lifestyle)

Previous post

Aloi nuovo direttore marketing e commerciale della LBA

Next post

Si chiude l'edizione 2017 dell'Italian Sport Awards

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.