Digital Media Sport

Fernando Torres è pronto a liberare il suo #PredatorInstinct a San Siro

La più grande innovazione di questo modello consiste in una rivoluzionaria struttura di control frame che si estende attorno alla tomaia e alla suola consentendo il massimo livello di presa, tocco e controllo della palla – ideale per rapidi dribbling e cambi di direzione. Sofisticati materiali, fra cui un nuovo cuscinetto in gel e il materiale della tomaia HybridTouch, assicurano il massimo controllo e un comfort ottimale, mentre la nuova suola in TPU fornisce una maggiore flessibilità di movimento.

adidas Predator Instinct è l’ultima incarnazione dell’iconica scarpa Predator, in concomitanza con il 20° anniversario della sua prima versione. 

Predator, resa famosa da giocatori come David Beckham e Zinedine Zidane, è stata reinventata tramite un design che esalta l’heritage della scarpa combinata a un richiamo all’istinto da “predatori” dei giocatori che la indossano. La nuova ‘Predator Instinct’ presenta un ritorno alla classica colorazione rossa, bianca e nera. Le nuove caratteristiche tecnologiche di Predator Instinct restano focalizzate sul garantire massimo controllo. La più grande innovazione consiste in una rivoluzionaria struttura di control frame che si estende attorno alla tomaia e alla suola consentendo il massimo livello di presa, tocco e controllo della palla – ideale per rapidi dribbling e cambi di direzione. 

Sofisticati materiali, fra cui un nuovo cuscinetto in gel e il materiale della tomaia HybridTouch, assicurano il massimo controllo e un comfort ottimale, mentre la nuova suola in TPU fornisce una maggiore flessibilità di movimento. Il design della Predator Instinct è ispirato agli animali predatori che utilizzano il loro istinto per cacciare. È lo stesso istinto che si trova nei giocatori che indossano Predator come Mesut Özil, per i quali l’anticipo, il tocco e la visione sono fondamentali per il controllo del gioco. 

Previous post

Tavecchio (FIGC) e Malago' (CONI) insieme contro le spese a carico dei club sul tema della sicurezza negli stadi

Next post

Forze dell'ordine a pagamento? Solo negli stadi dei club.

Cristian Lanzanova

Cristian Lanzanova

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.