All newsAltri eventiAltro MotoriAziendeBrandDigital Media SportEconomia E PoliticaFormula 1home pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport Business

Le criptovalute sbarcano nella Formula Uno. Futurecoin sullo chassis della Red Bull

La Red Bull-Honda RB15 presenta da quest’anno il logo di “FuturoCoin“. La scuderia austriaca ha firmato un accordo pluriennale con la criptovaluta dell’Europa dell’Est; è un debutto assoluto in Formula Uno e il brand è visibile sia sulle tute dei driver Max Verstappen e Pierre Gasly, che su quelle dei trasportatori. 

Christian Horner, team principal della Red Bull ha dichiarato: “L’ascesa della tecnologia blockchain e delle criptovalute è stata davvero notevole e siamo lieti di essere il primo team di F.1 ad abbracciarla grazie alla nostra partnership con FuturoCoin. Le valute digitali sicure sono all’avanguardia nello sviluppo tecnologico e siamo davvero entusiasti di far parte di questa rivoluzione.”

FutureCoin nasce in Polonia e ha uffici di rappresentanza oltre che Cracovia e Varsavia anche negli USA, Brasile, Inghilterra, Germania, Ukraina, India, Malesia, Philippine, Russia, Hong Kong e Vietnam.

Previous post

Bayern Monaco ed Apple, relazione digitale sempre più stretta

Next post

Coverciano: hi-tech ed eccellenze del verde sportivo al servizio del sistema calcio

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *