All newsAltri eventiAltri SportAmerica's CupEconomia E PoliticaVela - Nautica

Columbus 2021, seconda sfida italiana, verso la 36a America’s Cup

Al 58° Salone di Genova è stato presentato alla stampa il logo ufficiale “Columbus 2021”, la seconda sfida italiana pronta per entrare in AC, forte di una rete di professionisti e di aziende leader nel mondo del design come Bertone Design (e Adria Sail per le barche) e che vanta un global legal advisor come K&L Gates, il quarto studio legale più importante al mondo. Svelati dai dettagli della progettazione alle ultime novità in fatto di sponsor ed equipaggio, allenamenti e progetti spin off . Ancora riserbo sullo skipper, molto vicino alla firma. Budget stimato: 50 milioni di euro. 
Iniziati i carteggi di iscrizione con il “defender” New Zealand.
Secondo appuntamento con i media per la sfida italiana Columbus2021, che
intende partecipare con i colori dello Yacht Club d’Imperia alla 36ima edizione della America’s Cup, in programma nelle acque dell’emisfero australe ad Auckland nel marzo 2021 e sarà preceduta dalle regate di selezione, che da questa edizione si chiameranno Prada Cup .

K&L Gates, il quarto studio legale nel mondo, è una law firm che ha lunghe radici nella storia e che più di recente si consolida con la fusione tra la Kirkpatrick & Lockhart Nicholson Graham e la Preston Gates & Ellis (da qui la Kirkpatrick & Lockhart Preston Gates Ellis), quest’ultima co-fondata da William H. Gates, Sr, papà di Bill Gates, anima della Microsoft (Gates Sr è uscito dalla società nel 1998). Uno studio che attualmente può contare su 2.200 avvocati (tra questi, anche uno che avrebbe partecipato come velista all’America’s Cup) e una cinquantina di sedi nei due emisferi.

Previous post

Gli sponsor delle 32 squadre iscritte alla fase a gironi della Champions

Next post

Agnelli (ECA/Juventus) il "visionario" guarda al calcio che verrà

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.